Definizione abuso

L'abuso è l' azione e l'effetto dell'abuso . Questo verbo suppone di usare male o eccessivamente, ingiustamente, indebitamente o indebitamente qualcosa o qualcuno, secondo il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) .

abuso

La nozione di abuso può essere applicata in diversi modi per formare concetti diversi. Un abuso di autorità, ad esempio, è quello che impegna un superiore quando supera l'esercizio delle attribuzioni a un subordinato, generalmente umiliante e costringendolo a svolgere compiti che non fanno parte dei loro obblighi, o a lavorare più ore del concordato senza aumentare la loro retribuzione.

L' abuso di forza si verifica quando una forza di sicurezza, come la polizia, attacca violentemente un civile, se è stato provocato o meno, dal momento che la violenza contro le persone da parte della persona che promette di proteggerlo non può essere giustificata in alcun modo; È molto comune assistere a questo tipo di abuso nel corso di una dimostrazione pubblica. Questo termine è legato all'abuso di superiorità .

L' abuso di fiducia, d'altra parte, suppone un'infedeltà che qualcuno fa contro una persona che, a causa di incuria, inesperienza o affetto, gli ha dato uno spazio nella sua vita. Anche se il concetto condivide il termine "abuso", è uno dei meno gravi, dal momento che in generale porta ad un uso eccessivo di oggetti presi in prestito, o a ripetute mancanze come le visite senza aver ricevuto un invito e in tempi complicati.

L' abuso del diritto è l'esercizio di un diritto che viene eseguito nella direzione opposta al proprio scopo e che comporta il danno di un'altra persona.

Quando, nel diritto della concorrenza, una società o un gruppo di società sfrutta la sua situazione vantaggiosa a scapito di concorrenti o utenti, si parla di abuso di posizione dominante .

Il concetto di abuso sessuale rappresenta allo stesso tempo uno dei crimini più comuni e più ignorati. I grandi colpevoli di questa contraddizione costituiscono un pericoloso insieme di atteggiamenti umani: negligenza, negazione e vergogna . I primi due sono solitamente attribuiti ai genitori o ai tutori dei minori che sono costretti ad avere rapporti sessuali da un parente o un amico della casa; In generale, le vittime sono persone con cui non si è parlato di sesso, ragazzi e ragazze che non sono stati preparati a reagire all'invasione della loro privacy.

La conseguenza più normale di tale mancanza di informazioni è la confusione, soprattutto quando si tratta di bambini piccoli, che non hanno ancora superato la fase di latenza . I ricordi degli incontri sessuali non possono essere compresi nella loro interezza, motivo per cui sono accettati come fatti comuni e si presume che tutte le persone della stessa età condividano queste esperienze. Se non ci sono minacce da parte dell'aggressore (che, contrariamente alle credenze popolari, può essere sia un uomo che una donna), è possibile che gli abusati parlino con i loro anziani, sebbene non necessariamente riportino l'abuso, ma semplicemente per dirlo, proprio come fa con il resto delle cose che accadono nella tua vita quotidiana.

Questo è quando la negligenza, il peggiore dei tre atteggiamenti menzionati sopra, entra in azione e causa ferite irreparabili nella mente degli abusati. Un padre che prende alla leggera un commento di questa portata è responsabile dell'abuso di suo figlio come aggressore, ma di più. Si dice che i bambini maltrattati abbiano paura di dare segnali degli attacchi a causa della paura impiantata nei loro cervelli, ma lo studio di molti casi con esito fatale mostra che c'erano segni di abuso e che non erano percepiti come tali a causa della deplorevole carenza che caratterizza la comunicazione nelle famiglie.

Raccomandato
  • definizione popolare: ruminare

    ruminare

    Il verbo cavilar , che deriva dal termine latino cavillare , si riferisce all'azione di meditare o riflettere profondamente su qualche domanda . L'atto e il risultato del pensiero si chiama cavilación . Ad esempio: "Dopo diverse ore di riflessione, il giovane ha deciso di lasciare la sua stanza e parlare con suo padre " "Non puoi meditare tutto il tempo: devi agire " , "Quando ti imbatti in una scena del genere, inizia subito a meditare " .
  • definizione popolare: cereali

    cereali

    Il termine cereale deriva dal latino cereālis e consente di nominare le piante di erba che danno frutti farinacei . È anche noto come cereali per questi stessi frutti, per l'insieme dei semi di queste piante e per gli alimenti prodotti da questi semi. Nella struttura dei cereali, il germe (che compare nel nucleo del seme e che consente lo sviluppo di una nuova pianta), l' endosperma (una struttura amidacea o farinosa che circonda il germe), la testa (lo strato esterno che copre il grano) e il guscio (un altro strato, che copre la testa e lo protegge).
  • definizione popolare: audace

    audace

    L'audacia è senza paura , audacia o incoscienza che riflette il comportamento di una persona . Il soggetto che agisce con audacia riceve la qualifica di audace . Ad esempio: "Quando è scoppiato l'incendio, il ragazzo ha avuto l'audacia di camminare per la casa per salvare il suo gatto" , "Dire qualcosa del genere al proprietario dell'azienda è una vera audacia" , "Con la sua caratteristica audacia, l'attaccante sbilanciato la partita quando si entra nella seconda metà " . Il
  • definizione popolare: orlatura

    orlatura

    Il concetto di mantovana proviene dall'arabo ispanico e si riferisce a una decorazione che viene posizionata sui bordi di fazzoletti, tende o borse, o lungo pareti, soffitti e pavimenti. In generale, il bordo presenta uno schema che viene ripetuto più e più volte. Ad esempio: "Le pareti del museo storico della città hanno un bordo con figure geometriche" , "Mi piace il bordo dorato che ha il portafoglio in pelle" , "Non abbiamo ancora scelto i bordi che metteremo in bagno" . C
  • definizione popolare: cariotipo

    cariotipo

    Il concetto di cariotipo ha la sua origine in due parole della lingua greca: káryon , che può essere tradotto come "nucleo" , e týpos (la cui traduzione è "tipo" ). La nozione, usata nel campo della biologia , si riferisce al gruppo di coppie cromosomiche che ospita una cellula . Il
  • definizione popolare: riorganizzazione

    riorganizzazione

    La riorganizzazione è il processo e la conseguenza della riorganizzazione . Questo verbo , a sua volta, si riferisce all'organizzazione di qualcosa di nuovo . Ad esempio: "Dovremo affrontare una riorganizzazione dell'azienda poiché stiamo subendo perdite economiche molto importanti" , "Il nuovo presidente ha affermato che il suo obiettivo principale sarà la riorganizzazione dell'istituzione" , "Dopo la riorganizzazione, ottanta dipendenti hanno perso la loro lavoro . &