Definizione data

Dal latino facta, una data è un dato (un'indicazione del tempo in cui qualcosa accade o qualcosa è fatto). Nel linguaggio corrente, può essere associato a una data con un giorno specifico . Ad esempio: "Che data è oggi? Oggi è il 12 maggio ", " La prossima data del torneo si giocherà tra quattro giorni . "

data

Le date sono sistemate da un calendario, che è un account che consente l' organizzazione del tempo. I calendari attuali sono basati sul ciclo della Terra in relazione al Sole, quindi sono chiamati calendari solari .

Oltre a quanto sopra, è importante e interessante tenere conto del fatto che esistono diversi formati per esprimere le date. Pertanto, ogni paese ha il suo o accoglie coloro che sono riconosciuti in tutto il mondo che di solito tendono ad essere di due tipi chiaramente differenziati.

In questo modo, uno di questi è noto come il formato little endian, che viene definito perché sceglie di impostare due cifre per il giorno, altre due per il mese e quattro per l'anno. Un perfetto esempio di ciò sarebbe il 18-03-1982.

In secondo luogo, un altro dei formati più diffusi è quello che è noto come big endian. In questo caso, qualsiasi data viene posta stabilendo quattro cifre per l'anno, due per il mese e altre due per il giorno, in questo ordine. Un perfetto esempio di questo sistema di appuntamenti sarebbe il 1978-09-19.

Tuttavia, ci sono paesi che preferiscono utilizzare altri formati riconosciuti. Così, ad esempio, nel Regno Unito o in Francia si scommette di stabilire una data attraverso tre parti chiaramente diverse e ciascuna con due cifre. In questo modo, un esempio potrebbe essere 17-08-84.

In Giappone, tuttavia, si scommette di optare per due cifre citate rispettivamente per anno, mese e giorno. Quindi, un esempio sarebbe il 12/02/25.

Il calendario ufficiale nel mondo occidentale è, attualmente, il calendario gregoriano . Il suo promotore fu Papa Gregorio XIII, che lo installò in sostituzione del calendario giuliano nel 1582 . Sotto questo calendario, in questa data viviamo nel 2009, il che presuppone che siano passati tanti anni dalla nascita di Cristo . Essendo un calendario solare, ogni anno ha una durata di 365 giorni (o 366 negli anni bisestili).

Elisabeth Achelis propose, nel 1930, una riforma del calendario gregoriano per trasformarlo in un calendario perpetuo (dove tutti gli anni sono uguali). La proposta Achelis era conosciuta come il calendario mondiale e contempla l'organizzazione delle date in dodici mesi, che sarebbero divisi in quattro parti uguali.

Ogni trimestre avrebbe 91 giorni (13 settimane), iniziando di domenica e finendo di sabato. Il trimestre inizierà con un mese di 31 giorni e continuerà con due mesi di 30 giorni.

In aggiunta a quanto sopra, dobbiamo sottolineare che ci sono date importanti e importanti nella storia, per essere quelle che segnano eventi importanti come, ad esempio, la presa della Bastiglia all'interno della Rivoluzione francese: 14 luglio 1789, a Parigi.

Infine, va notato che la pubblicazione annuale che contiene informazioni su alcune date e che è ordinata in un calendario è conosciuta come un almanacco .

Raccomandato
  • definizione: biodiesel

    biodiesel

    Il biodiesel è un biocarburante che viene utilizzato come sostituto del gasolio , un carburante noto anche come gasolio o gasolio . È una sostanza prodotta da grassi animali o oli di origine vegetale sottoposti a diversi processi industriali. Il biodiesel viene solitamente miscelato con il gasolio proveniente dal petrolio .
  • definizione: viale

    viale

    Boulevard è un termine francese che non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ). La parola che appare è boulevard , derivata da questo concetto della lingua francese. Comunque, è normale che nella nostra lingua si usi anche la parola viale. Un viale o un viale, in breve, è una strada o un viale alberato che si distingue per essere molto ampio . In
  • definizione: totale

    totale

    Per trovare il significato del termine proferir, la prima cosa da fare è determinare la sua origine etimologica. E in questo senso possiamo stabilire che deriva dal latino, in particolare dal verbo "proferre", che può essere tradotto come "dichiarare o manifestare" e che è composto da due parti differenti: -Il prefisso "pro-", che significa "avanti". -
  • definizione: pensiero magico

    pensiero magico

    Prima di addentrarci pienamente nella spiegazione del significato del pensiero magico, è necessario procedere alla determinazione dell'origine etimologica delle due parole che compongono il termine. Nello specifico, nel fare ciò scopriamo le seguenti caratteristiche: • Il pensiero, emana dal latino. Pi
  • definizione: vivace

    vivace

    Vivace , originario della parola latina vivax , è un aggettivo che può riferirsi a quello o che ha energia , vigore o forza . Ad esempio: "La madre, esausta, si è seduta sulla panchina mentre la sua vivace figlia continuava a correre e saltare" , "Dopo un mese in ospedale, lo scrittore è stato visto sorridente e vivace per il compleanno del suo editore" , " Abbiamo una città vivace e prospera che non smette di crescere " . È m
  • definizione: poligono

    poligono

    In greco. In questa lingua è dove possiamo trovare chiaramente l'origine etimologica del termine poligono che analizzeremo in profondità di seguito. Più esattamente possiamo determinare che quell'origine è nell'unione di due parole: poly , che può essere tradotto come "molti", e gono che è sinonimo di "angolo". Quin