Definizione criterio

Il termine criterio ha la sua origine in una parola greca che significa "giudicare" . Il criterio è il giudizio o il discernimento di una persona . Ad esempio: "Secondo me, l'arbitro avrebbe dovuto sanzionare un fallo nei confronti del portiere", "I criteri artistici di queste opere controverse sono messi in discussione da molte persone" .

criterio

Il criterio, quindi, è una sorta di condizione soggettiva che consente di effettuare una scelta specifica. È, in breve, ciò che sostiene un giudizio di valore .

La stessa situazione può essere compresa in modi diversi in base al criterio . Se una madre schiaffeggia il figlio quando disobbedisce a lei, alcune persone saranno d'accordo e altri condanneranno l'azione. Secondo i criteri del primo gruppo, lo schiaffo è una punizione che serve da lezione e migliora il comportamento del bambino. Coloro che non sono favorevoli, d'altra parte, avranno un criterio diverso quando credono che la punizione fisica non è mai positiva.

Un criterio è anche un requisito che deve essere rispettato per raggiungere un determinato obiettivo o soddisfare un bisogno.

In questo senso, cioè, partendo da questo significato, troviamo una grande varietà di criteri importanti. Quindi, ad esempio, potremmo citare quelli che sono noti come criteri di stabilità. Possiamo stabilire che fanno riferimento all'insieme di regole o leggi che devono essere rigorosamente rispettate da una nave per ottenere la sicurezza necessaria che impedisce di capovolgersi. Tra quelli che spiccano sono i criteri di dinamica, ampiezza dell'equilibrio o altezza metacentrica.

D'altra parte, troviamo anche una serie di criteri importanti nel campo della fisica. Tra questi evidenzieremo il cosiddetto criterio di Rayleigh o il criterio di Lawson che si riferiscono rispettivamente alle linee spettrali e alla produzione di energia attraverso la fusione.

Un altro criterio importante è, ad esempio, quello che si sviluppa nel campo delle telecomunicazioni e che è chiamato il criterio di Nyquist. Nel 1928 fu istituito per la prima volta e l'incaricato di svolgere questo lavoro fu lo svedese Harry Nyquist. In particolare, si può stabilire quel teorema che riguarda le azioni di campionamento.

Oltre ai suddetti settori, ci sono anche diversi importanti criteri di grande importanza in altre aree del campo scientifico. Così, ad esempio, nel campo della matematica c'è il criterio di condensazione di Cauchy, il criterio di Leibniz o il criterio sandwich. Da parte sua, nelle statistiche ce n'è un altro altrettanto rilevante come il criterio di Chauvenet.

I criteri di testualità indicano le regole che devono essere soddisfatte per considerare che un insieme di frasi costituisce un testo. Questi criteri sono accettabilità, coesione, coerenza, informatività, intenzionalità, intertestualità e situazionalità. Ciò significa che se più frasi o paragrafi compaiono nello stesso contesto e soddisfano questi criteri, il contenuto può essere considerato come un testo. Altrimenti, possono essere parole o frasi isolate che mancano di significato come unità.

Raccomandato
  • definizione popolare: concorrenza

    concorrenza

    Il significato della parola competenza (dal latino competenceia ) ha due aspetti principali: da un lato, si riferisce al confronto o alla contesa svolta da due o più soggetti rispetto a qualcosa. Nello stesso senso, si riferisce alla rivalità tra coloro che affermano di avere accesso allo stesso, alla realtà che le aziende che lottano in un certo settore del mercato vivono quando vendono o chiedono lo stesso bene o servizio, e alla concorrenza che viene effettuata. f
  • definizione popolare: fosso

    fosso

    Venendo dalla cunetta italiana, il termine " fossato" è usato per riferirsi al fosso che viene creato ai lati di una strada o di una strada per ricevere acqua dalla pioggia. Raccogliendo l'acqua e indirizzandola verso un luogo dove non provoca alcun inconveniente, questi canali impediscono il percorso di circolazione da allagamenti.
  • definizione popolare: colloide

    colloide

    Il concetto di colloide è usato per nominare quella sostanza che, quando si trova in un liquido, si disperde a poco a poco. Un colloide è composto da due fasi: una fase disperdente o disperdente e una fase dispersa . La fase di dispersione è un fluido : una sostanza continua. La fase dispersa, d'altra parte, consiste delle particelle colloidali . I
  • definizione popolare: sito web

    sito web

    Il sito è un luogo che serve qualcosa o uno spazio occupato (o che può diventare uno). La nozione di Web , nel frattempo, fa riferimento a Internet , una rete di reti che consente l'interconnessione dei computer attraverso un insieme di protocolli chiamati TCP / IP . Un sito Web , quindi, è uno spazio virtuale su Internet . È
  • definizione popolare: stalkear

    stalkear

    Il concetto di stalkear deriva da un gambo , una nozione della lingua inglese che si riferisce a "stalking" . Stalkear è un neologismo emerso nel campo dei social network per nominare l'azione che una persona compie quando esamina i contenuti pubblicati da un altro utente. Chi stalkea, quindi, entra nei profili o nelle pagine che qualcuno ha sui social network come Facebook , Twitter o Instagram , per sapere cosa sta pubblicando.
  • definizione popolare: lezione

    lezione

    Il concetto di lezione (dal latino lectĭo ) ha molti usi e significati. Uno dei significati più comuni si riferisce all'istruzione della conoscenza teorica e / o pratica che un insegnante fa ai suoi discepoli o studenti. Ad esempio: "La lezione di storia greca mi è sembrata molto divertente" , "L'insegnante ha detto che la settimana prossima avremo una lezione di chimica in laboratorio" , "Dei venti bambini, solo tre erano soddisfatti delle lezioni del nuovo insegnante ". U