Definizione sessione

Dal sessio latino, una sessione è un periodo temporaneo occupato da una certa attività . Ciò significa che, durante una determinata sessione, viene eseguita una serie definita di attività. Ad esempio: "Una volta alla settimana ho una sessione di kinesiologia come parte dei miei esercizi di riabilitazione", "Questa sessione di lavoro è stata di tre ore e non abbiamo ancora affrontato le questioni più importanti" .

sessione

Un altro uso del termine è legato alle riunioni di un congresso o di un'altra società : "I deputati discuteranno il caso di Telefónica nella prossima sessione", "La sessione doveva essere risolta in assenza del quorum", "Il senatore non ha chiesto il parola durante tutta la sessione nonostante sia il principale responsabile del progetto . "

La consultazione tra diversi specialisti per determinare qualcosa o prendere una risoluzione è anche nota come sessione: "Stiamo per convocare una sessione per analizzare il caso" .

Sessione è, d'altra parte, ciascuna delle funzioni cinematografiche o teatrali che si svolgono nello stesso giorno ma in momenti diversi. In questo caso, la nozione è usata come sinonimo di funzione: "Vado a comprare i biglietti per la terza funzione in modo da poter cenare prima di andare a teatro" .

Nel campo dell'informatica, una sessione è conosciuta come la durata di una connessione a uno specifico sistema o rete . La sessione del computer di solito include lo scambio di pacchetti di informazioni tra un utente e un server . È normale che l'utente inserisca un nome utente e una password per avviare una sessione, in una procedura nota come accesso o accesso .

sessione Le sessioni che vengono stabilite quando si accede a un sito Web hanno caratteristiche diverse, che rispondono alle esigenze dei progettisti e al tipo di pubblico a cui è orientato il progetto. Una delle possibilità è di iniziare una sessione inserendo il nome utente e la password e permettendole di durare fino a quando l'individuo decide quando terminarlo, che può avvenire tra il momento dell'inizio e una scadenza (che può essere dura da pochi minuti a mesi, o anni), stabilito dagli sviluppatori, indipendentemente dal numero di volte in cui entri e parti dal sito.

Questa pratica non è molto sicura, poiché non sempre un computer viene utilizzato dalla stessa persona; Mentre ogni utente dovrebbe prendere in carico la sicurezza dei dispositivi che usano per connettersi a Internet, soprattutto se scambiano informazioni sensibili, la maggior parte delle aziende cerca di creare un modello che protegga i loro follower come se fossero bambini piccoli, evitando così potenziali contenzioso prima di reati in corso, come il furto di identità .

Le pagine delle banche, ad esempio, di solito hanno sessioni che scadono dopo pochi minuti di inattività, cercando di impedire in questo modo la manipolazione dei conti degli altri. In molti casi, gli utenti hanno la possibilità di regolare la durata delle sessioni e persino l'opzione per eliminare il limite. Un'altra misura molto comune per garantire la privacy degli utenti di Internet è quella di richiedere il log in più di una volta durante una transazione delicata, come una transazione.

Una sessione di psicoanalisi, infine, è un incontro di una durata specifica (di solito tra 45 e 60 minuti) che coinvolge un terapeuta e una o più persone che cercano di risolvere determinati problemi o preoccupazioni che non consentono loro di vivere pienamente. Le ragioni che possono indurre un individuo a fare terapia sono molte e sono legate alla loro intimità, alle loro emozioni più profonde. La tendenza più comune tra i professionisti è quella di guidare i loro pazienti a trarre le proprie conclusioni e darsi le risposte che stanno cercando.

Raccomandato
  • definizione: grande

    grande

    Grande è un termine che deriva dalla parola latina grandis . È un aggettivo che, nel primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario, si riferisce a ciò che eccede in grandezza, rilevanza, ecc. a ciò che è normale o comune . Supponiamo che, in una certa città , un edificio medio abbia cinque piani o piani. Se u
  • definizione: insicurezza

    insicurezza

    Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce l' insicurezza come mancanza di sicurezza . Questo concetto, derivato dal latino securĭtas , si riferisce a ciò che è privo di pericolo, danno o rischio, o che è vero, fermo e indubitabile. Più esattamente possiamo determinare che questa parola, a partire dalla sua origine etimologica latina, è costituita dall'unione di più parti: il prefisso - in cui è equivalente alla negazione, la parola che può essere tradotta come "separata", il curus che è sinonimo di "Cura" e infine il suffisso - papà che equivale a &qu
  • definizione: cassero

    cassero

    Il termine latino castra , che può essere tradotto come "campo" , venne in arabo classico e poi in arabo ispanico prima di apparire nella nostra lingua come fortezza . Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), una fortezza è una struttura fortificata o la dimora di un principe .
  • definizione: psicologia clinica

    psicologia clinica

    Per capire il significato della psicologia clinica è importante stabilire innanzitutto l'origine etimologica delle due parole che danno forma al termine. Così, la prima parola, psicologia, emana dal greco dove possiamo vedere che è costituita dall'unione di due parti chiaramente delimitate: la psiche , che è sinonimo di "anima", e lodge , che può essere tradotto come "studio di". D&#
  • definizione: torpido

    torpido

    Aletargado è quello o quello che sperimenta un letargo . Questo concetto (letargia), nel frattempo, si riferisce al riposo , alla mancanza di attività , intorpidimento , sonnolenza o intorpidimento . Ad esempio: "La squadra tedesca sembrava letargica, lenta e senza esplosione" , "Il nuovo film del famoso cineasta annoiato a causa del suo ritmo letargico" , "L'attività economica è stata letargica: il governo è preoccupato per il possibile aumento dei licenziamenti" . La
  • definizione: chili

    chili

    Molte volte le confusioni sorgono quando si intende nominare i frutti delle piante che appartengono al genere Capsicum . Secondo la regione, possiamo trovare riferimenti a chili , pepe , peperoncino o morrón : in tutti i casi, l'idea si riferisce allo stesso frutto. Nel caso specifico del termine chili , viene dalla lingua taíno , parlata dai coloni precolombiani nel continente americano.