Definizione contabilità

Arte, tecnica o scienza? Questo è il dibattito sulla contabilità, sebbene il dilemma, in realtà, non abbia una risposta. Sebbene sia considerata una scienza perché fornisce una vera conoscenza (che può essere sistematizzata e verificata e che è fallibile), e non assunzioni, questo non sembra abbastanza per considerare vera questa nomina, e la cosa più accurata sarebbe dire che non è Non si occupa né di una scienza né di un'arte, ma di un modo per registrare le attività economiche o finanziarie di una persona giuridica. In una parola, la contabilità è uno strumento che abbiamo a disposizione per gestire le spese e il reddito della nostra azienda.

La contabilità acquisisce vita attraverso la formulazione di ipotesi e la costruzione di teorie che ci permettono di anticipare e dettagliare i fenomeni del suo oggetto di studio. D'altra parte, è considerata una tecnica poiché, in base alle sue procedure, i dati possono essere elaborati e applicati.

La contabilità, quindi, può essere considerata una scienza o una tecnica che ha l'obiettivo di fornire informazioni utili per prendere decisioni relative all'economia. È dedicato all'analisi del patrimonio e traduce i suoi risultati nei cosiddetti rendiconti finanziari, che riassumono le situazioni economiche.

Per comprendere a fondo la contabilità, è necessario stabilire tre tipi di contabilità : contabilità pubblica (controlla le spese che rendono lo stato), sociale (gestione degli affari pubblici e gli obblighi che gli individui e lo stato si riconoscono reciprocamente e l'ambiente in cui vivono) e il Business (analizzare i rapporti commerciali di un individuo o una società).


Lo studio scientifico di contabilità ebbe origine nel 1494, quando Luca Pacioli (noto come Fray Luca de Borgo Sancti Sepulchri) pubblicò la sua opera "Summa de Arithmetica, Geometría, Proportioni e Proportionalita". L'oggetto di studio della contabilità (il patrimonio), di solito è rappresentato graficamente nella forma di T: in una colonna a sinistra è incluso ciò che è dovuto (debito), mentre a destra è il credito o Haber.

Esistono due tipi principali di contabilità: quella finanziaria o esterna, che fornisce informazioni sullo stato finanziario di una società agli agenti economici interessati (come clienti, investitori e fornitori) e che è regolamentata ufficialmente, e la contabilità di gestione o interno, che viene utilizzato per calcolare i costi e i movimenti economici all'interno di un'azienda.

Se guardiamo nei libri teorici di contabilità possiamo capire che gli obiettivi fondamentali di esso sono due: interpretare il passato per prendere decisioni che riguardano il futuro in modo positivo e registrare tutte le operazioni economiche e finanziarie. Se proviamo ad abbattere queste ambigue ragioni, possiamo dire che la contabilità serve a:
* Analizzare e riferire sulle risorse economiche di un'entità;
* Consentire agli amministratori di pianificare e gestire correttamente le transazioni commerciali ;
* Controllare e tenere un registro della gestione degli amministratori e degli oneri fiscali dell'entità;
* Aiuta a prevedere i flussi di denaro ;
* Collaborare con le informazioni necessarie quando si effettua una statistica nazionale sulle attività economiche.

Raccomandato
  • definizione popolare: conferenza stampa

    conferenza stampa

    Rueda , che deriva dal latino rotto , è un concetto con diversi usi. In questo caso siamo interessati a mettere in evidenza il suo significato come un cerchio o un incontro di individui . La stampa , d'altra parte, può fare riferimento a tutti i giornalisti o pubblicazioni . L'idea di una conferenza stampa fa riferimento alla chiamata fatta da un'entità o da una personalità per raccogliere giornalisti e comunicare alcune informazioni . Qu
  • definizione popolare: istituzione

    istituzione

    Un'istituzione è una cosa fondata o fondata . È un organismo che svolge una funzione di interesse pubblico . Ad esempio: "Il vescovo chiamato a collaborare con enti di beneficenza per aiutare chi ne ha più bisogno" , "Un'istituzione educativa della città ha presentato un nuovo concorso di scrittura" , "Il funzionario ha visitato un'istituzione culturale e ha promesso la consegna di un sussidio . &q
  • definizione popolare: attività

    attività

    L'attività è un concetto che viene dalla parola latina activĭtas . Questo termine è il risultato della somma di tre componenti chiaramente differenziati come il seguente: - "Actus", che può essere tradotto come "eseguito". - "- ivo", che viene utilizzato per indicare una relazione attiva o passiva. -Il
  • definizione popolare: setta

    setta

    Una setta è un gruppo di persone che condividono un'ideologia o una credenza . Il concetto è nato per denominare quella comunità i cui membri avevano affinità comuni, il che ha permesso loro di distinguersi dagli altri gruppi di individui. Nel corso del tempo, l'idea setta cominciò ad essere applicata al gruppo di minoranza che è separato da uno più grande o che segue una dottrina diversa da quella della maggior parte delle persone. La no
  • definizione popolare: religione

    religione

    Il concetto di religione ha la sua origine nel termine latino religio e si riferisce al credo e alla conoscenza dogmatica di un'entità divina . La religione implica un legame tra l'uomo e Dio o gli dei ; Secondo le loro convinzioni, la persona governerà il loro comportamento secondo una certa morale e incorrerà in determinati riti (come la preghiera, le processioni, ecc.).
  • definizione popolare: rumore

    rumore

    Dal latino rugĭtus , un rumore è un suono inarticolato che è sgradevole . Ad esempio: "Il rumore del viale mi sta facendo impazzire" , "La mia testa fa male a causa del rumore prodotto dalle macchine della fabbrica" , "María José non ha dormito tutta la notte a causa del rumore dei suoi vicini" . Per