Definizione astrologia

L'astrologia fa parte delle cosiddette pseudoscienze : discipline che vengono presentate come scientifiche ma che, comunque, non rispettano il metodo scientifico . In questo modo, le loro conoscenze non sono basate sull'empirico né possono essere misurate.

astrologia

Secondo coloro che credono nell'astrologia, è possibile ottenere informazioni sulla personalità degli esseri umani e fare previsioni basate sullo studio delle stelle . Gli astrologi, quindi, analizzano la posizione e i movimenti delle stelle per fornire dati sul carattere degli individui e anticipare gli eventi che si verificheranno in futuro.

Il principale metodo di predizione dell'astrologia è l' oroscopo . Questo sistema indica come una persona è in accordo con la posizione delle stelle al momento della sua nascita. Questo studio, dicono gli astrologi, serve anche ad anticipare gli eventi.

Per gli scienziati, la presunta efficacia dell'oroscopo è data dall'alta probabilità, dalla vaghezza delle divinazioni e da un fenomeno di psicologia che fa ricordare agli individui i successi e mette da parte gli errori. Ad esempio: un astrologo può scrivere un oroscopo che indica che le persone nate sotto il segno del Cancro avranno, nel corso dei prossimi giorni, una sorpresa. Chi crede nell'astrologia può prendere una quantità enorme di fatti (da una telefonata a un invito a cena, passando per un lavoro di novità, una visita o la prima di un film) come la "sorpresa" anticipata dall'oroscopo.

Per quanto riguarda l'etimologia del termine astrologia, notiamo che la sua origine si trova nella lingua greca, da dove è poi passata in latino, e che è composta dalle seguenti due parole: άστρον, che può essere definita come "stelle"; λόγος, la cui definizione include i concetti "compendio, discorso" e "trattato". In questo caso particolare dobbiamo optare per " discorso sulle stelle".

La storia dell'astrologia è molto ampia; l'essere umano ha guardato il cielo per millenni per trovare risposte alle sue domande esistenziali, e questo è successo ovunque nel mondo. I cinesi, i Maya e gli indù, tra le altre culture, hanno trovato relazioni tra gli eventi astronomici e la realtà sulla Terra basata sull'osservazione della volta celeste, e questo ha portato allo sviluppo di sistemi di previsione complessi.

Il sistema di oroscopi, così come l'interpretazione della carta astrologica, sono elementi molto comuni nella cultura occidentale, dove l' astrologia studia il passato e il presente per anticipare gli eventi del futuro, oltre a spiegare i tratti della personalità basati sull'attività cosmica.

Le radici dell'astrologia non sono state chiaramente definite, dato che si ritiene che abbia almeno quattro millenni di età; tuttavia, alcuni esperti sostengono di trovarsi nei calendari agricoli usati per anticipare i cambiamenti delle stagioni e interpretare i cicli delle stelle come segnali di messaggi divini. Tra gli anni 1950 e 1651 a. C., periodo che corrisponde alla prima dinastia mesopotamica, era già stato eseguito una forma di astrologia.

In Cina, l'astrologia è emersa alcuni secoli dopo, già all'inizio dell'ultimo millennio aC, durante la dinastia Zhou. Solo trecento anni prima della nascita di Cristo, la prima versione dell'attuale oroscopo astrologico si sviluppò in Alessandria, a seguito della fusione tra l'astrologia egizia ed ellenistica di Deian . Questa conoscenza raggiunse l'antica Roma e la Grecia quando Alessandro Magno conquistò l'Asia Minore. Poi i musulmani conquistarono Alessandria e poi gli islamisti iniziarono a studiare astrologia.

Raccomandato
  • definizione popolare: collegamento

    collegamento

    Una connessione (dal latino connexĭo ) è un collegamento o un collegamento che unisce una cosa con un'altra. Il termine indica l' azione e l'effetto del collegamento (unire, collegare, stabilire relazioni). Le connessioni possono essere fisiche o simboliche. Il concetto è usato per nominare l'unione di idee o interessi e per designare amicizie. A
  • definizione popolare: coerenza

    coerenza

    La coerenza , dalla cohaerentia latina, è la coesione o la relazione tra una cosa e l'altra. Il concetto è usato per indicare qualcosa che è logico e coerente con un antecedente . Ad esempio: "Il segretario ha mostrato la sua coerenza e si è dimesso prima del licenziamento del suo capo" , "Quello che stai dicendo non è coerente" , "Il presidente ha detto che continuerà a lavorare coerentemente per risolvere i problemi della popolazione" . Il c
  • definizione popolare: tartufo

    tartufo

    Il tartufo è un tipo di fungo che si caratterizza per il suo aroma gradevole e il suo buon sapore. La loro classificazione indica che appartengono al genere Tuber , alla famiglia Tuberaceae e alla divisione degli Ascomiceti . Simile a una patata o una patata , i tartufi hanno un aspetto piuttosto rotondo ma piuttosto irregolare.
  • definizione popolare: concime

    concime

    Per conoscere il significato del termine compost, è necessario, in primo luogo, scoprire la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo determinare che derivi dal "compost" francese, che a sua volta deriva dalla parola latina "compostum". Il concetto, secondo la Royal Spanish Academy ( RAE ), allude all'humus che si ottiene artificialmente quando i rifiuti organici si decompongono a caldo.
  • definizione popolare: salto in lungo

    salto in lungo

    Il salto è la conseguenza del salto : un movimento che una persona effettua per staccarsi dalla superficie del terreno e quindi salvare una certa distanza o accedere a ciò che altrimenti sarebbe inaccessibile. Largo , d'altra parte, è qualcosa che ha una lunghezza considerevole. Il salto in lungo , noto anche come salto in lungo , è il nome di una disciplina che fa parte dell'atletica . La
  • definizione popolare: turismo

    turismo

    Abbiamo fatto del turismo a un certo punto della nostra vita. Sappiamo che l'attività è associata al tempo libero, al riposo e alla scoperta di nuovi posti, tra le altre questioni. Ma cos'è esattamente il turismo? Il turismo può essere definito come l'insieme di azioni che una persona svolge durante il viaggio e che trascorre la notte in un luogo diverso dalla sua residenza abituale, per un periodo consecutivo inferiore a un anno. Ad