Definizione socioletto

Un socioletto è un tipo di dialetto : una struttura di linguistica che deriva da un'altra e che di solito è limitata a un certo gruppo, ma manca delle caratteristiche differenziali necessarie per separarla da altre strutture della stessa origine.

socioletto

Può essere definito in un dialetto, quindi, come una varietà linguistica caratterizzata dalle sue caratteristiche condivise da una comunità . In altre parole, un dialetto è una forma particolare di una lingua .

Con tutto ciò chiaro, possiamo andare avanti con la definizione di socioletto . È un dialetto sociale : una varietà di linguaggio che impiega una certa classe o gruppo sociale . I gruppi sociali, nello sviluppare i loro discorsi, fanno appello a un socioletto i cui membri condividono e che consentono loro di comunicare tra loro e, a volte, con gli altri.

Esempi chiari per comprendere il termine socioletto sarebbero i seguenti:
-Mentre in alcuni gruppi sociali si potrebbe dire "Abbiamo fatto shopping", in altri lo stesso si sarebbe espresso nel modo seguente: "Siamo andati a fare shopping".
-Mentre in un gruppo sociale è possibile utilizzare l'espressione "siamo compadres", in un altro si potrebbe scommettere di indicare lo stesso detto "siamo amici".
-Se in un gruppo sociale per indicare che non hai soldi diresti "Non ho soldi o non ho un ragazzo", in un altro potresti dire "Ho un visto a zero" o anche "Non ho soldi".

Poiché il socioletto è condiviso da un gruppo della società, il resto dei membri della comunità potrebbe non comprendere alcuni termini ed espressioni utilizzati dagli oratori. Ci sono casi in cui certe parole di un socioletto sono diventate parole di uso prolungato e incorporate nel linguaggio naturale.

Prendiamo un esempio di socioletto. Un'adolescente argentina di bassa classe potrebbe dire a un altro: "Guarda le gomme di quel guachin: costano sicuramente un uovo" . Un giovane di un'altra classe sociale, d'altro canto, pronuncerà la stessa idea nel modo seguente: "Guarda le scarpe di quel ragazzo: costano sicuramente un sacco di soldi" . Termini come "pneumatici" e "guachin" e l'espressione "costa un uovo", quindi, possono essere associati a un determinato socioletto poiché sono usati da un gruppo sociale.

È anche importante stabilire che, a volte, ciò che è socioletto con l'idioletto è spesso confuso. Tuttavia, si deve tenere conto del fatto che quest'ultimo non fa riferimento al linguaggio utilizzato da un gruppo sociale ma al linguaggio utilizzato da un individuo, cioè, è il modo caratteristico che ogni persona deve esprimere. E questo significa che hai le tue frasi, il tuo tono di voce, le tue espressioni, i cambiamenti o le svolte nella pronuncia ...

Tuttavia, questo non significa che, a volte, attraverso l'idioletto di cui sopra, può essere chiaro o, almeno, intuire a quale gruppo sociale l'individuo in questione possa appartenere.

Allo stesso modo, bisogna dire che quando si fa riferimento al modo di usare il linguaggio che lo stesso individuo usa durante la scrittura, piuttosto che usare l'idioletto, viene usato lo stile termine.

Raccomandato
  • definizione: diritto

    diritto

    La parola latina inversus derivava dagli invenuti francesi, che arrivavano alla nostra lingua come un dritto . Questo termine è usato soprattutto con riferimento a medaglie, gettoni e monete per nominare la faccia o il lato più rilevanti per il disegno che portano . Il dritto è solitamente il volto che esibisce il volto di una personalità, un monumento storico, la rappresentazione di un evento trascendentale o un'allegoria . Il
  • definizione: tatuaggio

    tatuaggio

    Il tatuaggio ha la sua origine etimologica nella parola francese tatouage . Il concetto si riferisce all'atto e al risultato del tatuaggio : lasciando inciso un disegno o un segno sulla pelle attraverso l'uso di determinati aghi o punzoni con inchiostro. Ad esempio: "Quando ero un bambino volevo tatuarmi un braccio, ma non mi sono mai sentito così" , "Juan ha un tatuaggio da Superman sul petto" , "Il criminale è stato riconosciuto dai tatuaggi sul suo volto" .
  • definizione: probabile

    probabile

    Verosimil è ciò che ha l' aspetto del vero , che è credibile per l'osservatore. Ciò non implica che sia una situazione reale, ma che sia trasmessa in un contesto specifico, rispettando una serie di regole e mantenendo un livello accettabile di coerenza tra i diversi elementi che la costituiscono. Ad
  • definizione: punto e seguito

    punto e seguito

    Tra i molteplici significati del termine punto , appare il suo uso come segno di scrittura. In questo caso, i punti sono essenziali per sviluppare il punteggio di un testo. I punti permettono di indicare la fine di una dichiarazione o di fare un'abbreviazione . In alcune nazioni, vengono anche usati per distinguere tra l'intera parte e gli elementi frazionari di un numero (nello stesso modo in cui, in altri paesi , viene utilizzata la virgola )
  • definizione: inattivo

    inattivo

    L' aggettivo inattivo è usato per descrivere quello o quello che manca di attività . L'idea di attività, a sua volta, allude al movimento o all'azione. Ad esempio: "A causa del grave infortunio che ha dovuto subire questa mattina, il giocatore argentino sarebbe inattivo per quattro mesi" , "L'ufficio governativo ha riferito che, a causa di attività di manutenzione dei suoi server, il suo sito web rimarrà inattivo fino a quando Martedì prossimo " , " La società era inattiva da diversi anni fino all'arrivo di un gruppo di investimento e la sua messa in
  • definizione: principale

    principale

    Il principale , con origine nella parola latina principālis , è quello o che gode del primo posto per importanza o stima . La cosa principale, quindi, viene prima ed è preferibile ad altre opzioni. Ad esempio: "La cosa principale in questo momento è pagare il debito per evitare l'asta" , "La mia preoccupazione principale è la salute, il resto è secondario" , "Marcelo López è il candidato principale per avere successo con l'allenatore licenziato" . A caus