Definizione finestra

Una finestra (dal ventus latino) è un'apertura che viene lasciata su un muro per consentire l'ingresso di luce e ventilazione. Le finestre si trovano a un livello più o meno alto del pavimento e di solito hanno un vetro in modo che quando sono chiuse, nulla può entrare dall'esterno.

finestra

In generale, le finestre hanno tende, che sono piccole schede fisse o mobili che consentono di regolare l'ingresso della luce nella stanza. La finestra può essere chiusa (cioè con il vetro in modo che dall'esterno non entri aria), ma con l'otturatore alzato in modo che entri la luce. Si può anche verificare la situazione opposta, con una finestra aperta e una cieca bassa (in modo che l'aria penetri, ma non si accenda).

La finestra può anche avere tende all'interno della stanza, che sono tessuti che permettono di isolare la luce o proteggere la privacy di chi è all'interno della casa.

Ci sono diversi tipi di finestre che troviamo in qualsiasi edificio, sia privato che pubblico. Tra questi si evidenziano lo scivolamento, la ghigliottina, il fisso, il pieghevole o l'inclinazione. Tutti questi tipi di finestre sono classificati in base a ciò che sono i loro fogli e l'apertura di essi, tuttavia, dobbiamo anche sottolineare che possiamo determinare i tipi di finestre in base ai materiali che sono stati utilizzati nella loro preparazione.

In questo modo, tenendo conto dell'ultimo criterio menzionato, ci ritroveremmo con il fatto che ci sono finestre in acciaio, legno, alluminio o PVC. Il policloruro di vinile è il nome che si nasconde dietro queste abbreviazioni ed è un materiale che negli ultimi anni ha raggiunto un'importante richiesta nell'area dell'edilizia in quanto è caratterizzato dall'offerta di un migliore isolamento non solo termico ma anche acustico.

In aggiunta a quanto sopra, non possiamo ignorare l'esistenza di una serie di espressioni che usiamo frequentemente e che usano il termine con cui ora ci stiamo occupando. Sarebbe il caso, ad esempio, della frase avverbiale "gettare qualcosa fuori dalla finestra" con la quale si determina che qualcuno ha sprecato una magnifica opportunità o che ha sprecato qualcosa.

Una frase che può essere usata per comprendere il significato di questa espressione sarebbe la seguente: "Manuel ha appena buttato fuori dalla finestra le sue possibilità di tornare a Laura, dopo che è tornato a mostrare la sua incontrollabile gelosia".

D'altra parte, ciascuno degli orifizi del naso è chiamato una finestra, mentre una finestra ovale è conosciuta come una membrana dell'orecchio.

Infine, una finestra è l' area visiva di un'interfaccia utente su un computer, che presenta uno spazio delimitato con contenuti che possono essere gestiti indipendentemente dal resto dello schermo. Questo uso del concetto è stato reso popolare dal sistema operativo Windows ( "Windows" ), un software sviluppato dalla società americana Microsoft la cui principale innovazione è stata l'inclusione di Windows per la gestione dei file.

Raccomandato
  • definizione popolare: gruppo

    gruppo

    Il termine gruppo deriva dal concetto di gruppo italiano e si riferisce alla pluralità di esseri o cose che formano un tutto , sia materialmente che mentalmente. Il termine è usato in diversi campi, come matematica , astronomia , chimica , sociologia , informatica e musica . Per la matematica, un gruppo è una struttura formata da un insieme , sui cui elementi è stata definita un'operazione binaria o legge di composizione interna che soddisfa determinate condizioni algebriche. In
  • definizione popolare: reimportazione

    reimportazione

    La reimportazione è il processo e il risultato della reimportazione . Questo verbo , d'altra parte, si riferisce a ciò che fa una nazione quando importa ciò che precedentemente aveva esportato . Si può dire che la reimportazione implica il ritorno di una merce nel suo paese di origine, dopo che è stata esportata. La
  • definizione popolare: cappio

    cappio

    Loop è un termine inglese che la Royal Spanish Academy ( RAE ) non include nel suo dizionario, anche se è spesso usato in modi diversi nella nostra lingua. Il concetto può essere tradotto come loop o loop . Nel campo della musica , il loop è chiamato un suono o un insieme di suoni che vengono ripetuti continuamente . È
  • definizione popolare: ambiguo

    ambiguo

    L' aggettivo ambiguo , che ha la sua radice etimologica nella parola latina ambigŭus , è usato per descrivere ciò che non ha un singolo significato o significato, che può essere interpretato in modi diversi o che genera confusione . Ad esempio: "Il discorso del candidato ufficiale era ambiguo: gli analisti si aspettavano definizioni più definitive" , "Penso che la risoluzione giudiziaria sia alquanto ambigua" , "Non capisco perché tu debba sempre essere così ambiguo; Ti sto solo chiedendo se sei dalla mia parte o dalla tua . "
  • definizione popolare: sospetto

    sospetto

    La prima cosa che faremo è determinare l'origine etimologica del termine che ci interessa. In particolare, possiamo stabilire che esso proviene dal latino, poiché è il risultato della somma di tre componenti lessicali di quel linguaggio: il prefisso "sub-", che è equivalente a "below"; il verbo "spectare", che è sinonimo di "osservare"; e il suffisso "-oso", che può essere tradotto come "abbondanza". Il s
  • definizione popolare: regola

    regola

    Regir è un verbo che ha la sua origine etimologica nella parola latina regĕre , che può essere tradotto come "fare il lavoro di un re" .. Il termine si riferisce all'azione di gestione, gestione, disposizione, gestione o decreto . Ad esempio: "Il presidente eletto sarà incaricato di governare i destini del paese durante i prossimi quattro anni" , "La legge approvata di recente dai legislatori entrerà in vigore una volta pubblicata sulla Gazzetta ufficiale" , "Le autorità hanno informato che ha iniziato a governare il programma invernale sui trasporti pubbl