Definizione gengivite

È noto come gengivite per un rigonfiamento delle caratteristiche patologiche che si verifica nelle gengive a causa, in generale, dell'azione di alcuni batteri che genera una malattia . La gengivite di solito ha la sua origine nei pezzi di cibo che rimangono tra i denti e che non possono essere rimossi completamente dopo aver lavato i denti.

gengivite

Va notato che la gomma è la carne che protegge i denti e copre le mascelle. È composto da un tessuto connettivo e rivestito con epitelio.

La gengivite può apparire a causa dello sviluppo dei cosiddetti denti del giudizio . Quando crescono, questi molari producono uno spazio concavo tra loro e le gengive, che è appropriato per alloggiare i batteri.

Oltre alla scarsa igiene dentale è importante notare che altre cause che danno origine a qualcuno che soffre di gengivite possono avere varie carenze nutrizionali, patologie come il diabete, assunzione di farmaci come anticoagulanti o antibiotici, essere immersi in una costante tensione emotiva o avere squilibri ormonali dovuti alla gravidanza o al ciclo mestruale stesso.

Tra i sintomi più evidenti, oltre a quelli citati, che possono determinare che una persona soffre di questa malattia sono l'alito cattivo, sanguinamento dalle gengive quando si esegue la spazzolatura dei denti o il loro gonfiore, così come del colore rosso di loro.

Quando la gengivite diventa cronica, può causare gravi disturbi, come il danno all'osso alveolare che funge da supporto e supporto ai denti (in modo che i pezzi possano muoversi e cadere) e frequenti sanguinamenti.

Tra i diversi tipi di gengivite, il più pericoloso è GUNA ( gengivite acuta ulceronecrotizzante ). In questa variante, nota anche come bocca di trincea dal momento che era molto comune tra i soldati della prima guerra mondiale, la gengivite provoca emorragie piuttosto importanti, respiro con forte odore e necrosi del tessuto gengivale.

L'igiene orale, in breve, è il modo migliore per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo della gengivite. Questa igiene deve includere non solo la spazzolatura dei denti dopo ogni pasto, ma anche l'uso del filo interdentale per rimuovere i resti che si trovano in luoghi inaccessibili per il pennello. Nel caso in cui la gengivite sia già sembrata, richiede un trattamento dentale per invertire il gonfiore e il sanguinamento.

Esistono diversi modi per prevenire la comparsa di questa malattia dentale e orale. Pertanto, oltre alla corretta spazzolatura di cui sopra, è importante sottolineare la pratica di un'alimentazione sana e corretta, che va periodicamente all'ambulatorio del dentista e, naturalmente, elimina completamente una serie di abitudini come, per esempio, il tabacco .

Tra i rimedi domestici e naturali che esistono per prevenire questa malattia si verificano quotidianamente strofinando le gengive con gel di aloe vera, mangiando mela dopo pranzo o cena, usando una miscela di aceto, acqua e sidro di mele come collutorio o fare i gargarismi con bicarbonato di sodio e acqua.

Allo stesso modo, non possiamo dimenticare altri rimedi come il risciacquo della bocca con acqua e sale o mangiare un po 'di formaggio cheddar dopo i pasti.

Raccomandato
  • definizione: bioelementos

    bioelementos

    I bioelementi sono i diversi elementi chimici che una specie deve essere in grado di sviluppare normalmente. Gli elementi chimici, d'altra parte, sono tipi di materia che sono formati da atomi della stessa classe. Conosciuto anche come elementi biogenici , i bioelementi si trovano in tutti gli organismi viventi
  • definizione: dactilar

    dactilar

    Nel rivedere l' etimologia del termine dito , arriviamo alla parola greca dáktylos , che può essere tradotto come un dito . Diteggiatura, quindi, è un aggettivo che si riferisce al digitale (ciò che appartiene alle dita). Va ricordato che le dita sono le appendici articolate in cui terminano il piede e la mano dell'essere umano . Te
  • definizione: abete

    abete

    È importante conoscere, in primo luogo, l'origine etimologica di questa parola. E questo ci porta a determinare che derivi dal latino, in particolare, da "abies" - "abietis", che era quello che ai vecchi tempi veniva chiamato una specie vegetale della famiglia delle pinacee. Un abete è un albero che appartiene alla famiglia degli abietáceas o pináceas . È
  • definizione: malattia

    malattia

    La malattia è chiamata il processo e la fase in cui gli esseri viventi attraversano quando soffrono di una condizione che minaccia il loro benessere modificando la loro condizione di salute ontologica . Questa situazione può essere scatenata da molteplici ragioni, intrinseche o estrinseche all'organismo con evidenza di malattia.
  • definizione: gel

    gel

    Il gel è chiamato lo stato di una sostanza che, nella dispersione colloidale , si ispessisce o solidifica dopo un processo di coagulazione . Mentre la densità di un gel è simile a quella di un liquido, la sua struttura è simile a quella di un solido. Un gel è una soluzione colloidale : un composto che nasce dalla dissoluzione di un colloide in un fluido. Que
  • definizione: parcero

    parcero

    Se cerchiamo la parola parcero nel dizionario prodotto dalla Royal Spanish Academy (RAE) , non la troveremo. Ciò non significa, tuttavia, che il termine non sia usato. In alcuni paesi, è un concetto abbastanza popolare che viene utilizzato nel linguaggio colloquiale. L'origine del parcero è in mezzadro , nozione che è stata usata in diverse nazioni per nominare un amico, alleato o amico . At