Definizione jazz

Il jazz è un genere di musica che ha le sue origini in vari ritmi e melodie afroamericane. Emerse alla fine del XIX secolo negli Stati Uniti e, nel corso degli anni, si espanse in tutto il mondo.

jazz

Il 6 marzo 1913, il " Bollettino di San Francisco " fu il primo mezzo per comunicare il termine jazz in un articolo di giornale; in quella occasione, il suo scopo era di fare riferimento alla musica suonata da un'orchestra dell'esercito. Il primo album che includeva musica auto-definita come jazz, d'altra parte, fu editato nel 1917 dalla Original Dixieland Band .

La caratteristica principale del jazz è che non è collegata in modo strutturato a una partitura, ma si basa sull'improvvisazione e sulla libera interpretazione . La solita cosa, tuttavia, è che i musicisti suonino un tema familiare all'interno di una certa struttura armonica e lasciano volare la loro immaginazione per decorarla e modificarla secondo l'ispirazione.

Questa libertà degli artisti jazz spiega perché il genere non registra vendite massicce. Il pubblico è più abituato a consumare musica subordinata alla melodia e strutturata con un ritornello, come nel caso del pop .

L'interpretazione più comune del jazz include uno strumento solista (come una tromba) accompagnato da una sezione ritmica (batteria, basso, contrabbasso) e strumenti armonici (piano, chitarra). Il jazz può essere eseguito da solisti, trii, quartetti o le cosiddette big band, di più membri.

Vediamo sotto una breve rassegna delle vite di tre dei più importanti musicisti jazz della storia:

Duke Ellington

jazz Era un compositore, arrangiatore e pianista nato a Washington DC nel 1899. Il suo destino era la musica: all'età di sette anni, iniziò a prendere lezioni di piano, e fin dall'inizio si lasciò influenzare dal genere noto come ragtime, uno di coloro che in seguito avrebbero contribuito alla nascita del jazz. Prima di raggiungere la maggiore età, ha fatto il suo debutto professionale e per alcuni anni si è esibito con diverse band dalla sua città natale. Nel 1922 fu chiamato a suonare a New York, dove fu nutrito dall'esperienza di cui aveva bisogno per creare un quintetto con i propri mezzi; Lo chiamò The Washingtonians, ed era il suo biglietto di sola andata per la fama internazionale, sia nell'arena musicale che nel cinema.

Billie Holiday

Nata nel 1915 a Philadelphia, è stata una delle cantanti jazz nordamericane che ha influenzato maggiormente la storia di questo genere. I suoi primi anni di vita sono stati i più sfortunati: ha dovuto passare attraverso l'orfanotrofio, uno stupro quando era ancora una ragazza, la prostituzione e, infine, il carcere. Tuttavia, la sua decisione di partecipare a un casting come ballerina è stata la sua svolta: sebbene abbia fallito completamente con la danza, è stata attraverso questa esperienza che una pianista l'ha chiamata a cantare con la sua band e questo ha portato ad un importante produttore e il critico del nome John Hammond lo scoprirà.

All'età di diciotto anni, ha registrato il suo primo album con Benny Goodman, un prestigioso clarinettista, e la sua fortuna è cambiata grazie alle sue qualità vocali ineguagliabili. Sfortunatamente, il successo la travolse e lei non sapeva come circondarsi di persone che l'aiutarono a uscire dalla profonda depressione in cui lentamente annegò, fino a quando si tolse la vita nel 1959.

Louis Armstrong

Era un cantante, trombettista e regista americano, nato nel 1900 e morto nel 1971. Il suo contemporaneo e Duke Ellington una volta disse che se c'era stato un vero Jazz, questo era Louis Armstrong. Ha mosso i suoi primi passi nel mondo della musica a New Orleans, la sua città natale, giocando con vari gruppi fino al 1922, in cui Joe King Oliver lo ha invitato a unirsi alla sua band, e questo ha segnato una pietra miliare nella sua carriera . Un paio di anni dopo, ha partecipato alla registrazione di diversi album a New York e la sua fama è cresciuta rapidamente.

Raccomandato
  • definizione popolare: sottostante

    sottostante

    La prima cosa che faremo è determinare l'origine etimologica del termine sottostante di cui ci stiamo occupando ora. In particolare, possiamo indicare che deriva dal latino, più precisamente dalla parola "subiacentis", che può essere tradotto come "quella che si estende al di sotto" e che è composta da tre componenti: -Il prefisso "sub-", che significa "sotto". -I
  • definizione popolare: IQ

    IQ

    Il QI , noto anche come QI , è un numero derivante dall'esecuzione di una valutazione standardizzata che consente di misurare le capacità cognitive di una persona in relazione alla fascia di età. Questo risultato è abbreviato come CI o IQ , dal concetto inglese di quoziente di intelligenza . Come standard, si considera che l'IC medio in un gruppo di età è 100 . Ciò
  • definizione popolare: fagocitosi

    fagocitosi

    L'idea della fagocitosi viene utilizzata nel campo della biologia . Il termine si riferisce a una classe di endocitosi : una procedura che consente a una cellula di introdurre particelle o molecole al suo interno, bypassando la sua membrana. In particolare, la fagocitosi consiste nel catturare certe particelle attraverso gli pseudopodi (estensioni del citoplasma )
  • definizione popolare: tutela

    tutela

    La parola tutela deriva dal latino tutēla . Riguarda l'autorità che è conferita a prendersi cura di una persona che, per una minoranza o per altre cause, non ha una piena capacità civile. In questo modo, il tutor acquisisce l' autorità e la responsabilità , in assenza dei genitori della persona in questione, sull'argomento e sui loro beni. La t
  • definizione popolare: inibizione

    inibizione

    La parola latina inibizione divenne, in spagnolo, inibizione . Il concetto allude all'atto e al risultato di inibire o inibire . Il verbo inibire , nel frattempo, si riferisce a prevenire, ostacolare o bloccare qualcosa , come un'attività o l'esercizio di una facoltà. In questo modo, l'idea di inibizione ha diversi significati.
  • definizione popolare: riparazione

    riparazione

    Il primo passo da compiere per essere in grado di scoprire a fondo la parola riparazione è di procedere per determinare la sua origine etimologica. In questo senso, possiamo chiarire che emana dal latino, e in particolare dalla parola riparatio . La riparazione è l' azione e l'effetto della riparazione di oggetti che non funzionano correttamente o che sono stati mal fatti .