Definizione banale

Il Cursi è un aggettivo colloquiale, di origine etimologica sconosciuta, usato per indicare ciò che manca di buon gusto, è grottesco o vuole apparire un'eleganza o complessità che, in realtà, non ha. Il banale, in questo modo, è associato al volgare . Ad esempio: "Non mi piace questo cantante: i suoi testi sono molto volgari", "Non ho mai visto una scatola come formaggio come Lara ha nel soggiorno di casa sua", "Basta con le tue frasi banali, sono stufo" .

Il pubblico può qualificare un corposo cantautore se i suoi testi dicono molto meno di quello che appaiono; questo accade in molti casi, soprattutto perché a molte persone non sembra importare la mancanza di profondità nella musica. Una canzone scanzonata è caratterizzata dal contenere ciò che molti potrebbero considerare una poesia poco costosa, cioè tutti i tipi di risorse liriche forzate e fuori posto che non sono nate spontaneamente come risultato dell'ispirazione, ma sono state posizionate strategicamente in una struttura per causare un effetto particolare.

In questo caso, il contenuto scurrile ha la caratteristica di essere molto facile da capire da parte di un pubblico molto ampio, e ciò lascia in evidenza in primo luogo la mancanza di naturalezza delle sue linee . Ciò non significa che un'autentica opera artistica non possa essere compresa da persone molto diverse, ma almeno non è generalmente costruita con calcoli freddi o ha obiettivi così chiari sin dall'inizio.

Cursi, d'altra parte, è il nome di una città in Italia che si trova nella provincia di Lecce . Gli ultimi dati statistici rivelano che questa città della Puglia ha poco più di quattromila abitanti.

"Rudo y Cursi", infine, è il titolo di un film messicano con Diego Luna, Gael García Bernal e Guillermo Francella . Cursi è il soprannome del personaggio interpretato da García Bernal .

Raccomandato
  • definizione popolare: fascio

    fascio

    Il concetto di raggio deriva dal latino biga , un termine che era usato per riferirsi al trasporto di un paio di cavalli. La trave, con 'v', consente di identificare il pezzo curvo (che può essere sia in ferro che in legno), presente nelle vecchie vetture con lo scopo di permettere il collegamento tra fronte e retro.
  • definizione popolare: decoder

    decoder

    Il concetto di decodificatore , che può anche essere definito un decodificatore , allude a ciò che decodifica (o decodifica). D'altra parte, il verbo decodificare fa riferimento all'applicazione inversa delle regole di un codice a un messaggio che è codificato per ottenere la sua forma originale. L
  • definizione popolare: distorsione

    distorsione

    La distorsione della parola del tardo latino è venuta nella nostra lingua come distorsione . Il concetto ha diversi significati: il primo menzionato nel dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ) si riferisce a una svolta . Una distorsione, in questo senso, può riferirsi a una distorsione , una lussazione o un altro tipo di lesione fisica legata a un tratto improvviso, violento o forzato.
  • definizione popolare: rifiutare

    rifiutare

    Rifiutare è un verbo che deriva dalla parola latina refusare . Il termine si riferisce al rifiuto di accettare, accettare o ammettere qualcosa . Per esempio: "Mi rifiuterò di testimoniare fino all'arrivo del mio avvocato" , "Bruno ha fatto una proposta a Gustavo che era impossibile rifiutare" , "Il governo sta cercando scuse per poter rifiutare le nuove affiliazioni" .
  • definizione popolare: argilla

    argilla

    Prima di procedere alla conoscenza del significato del termine argilla, dobbiamo intraprendere l'istituzione della sua origine etimologica. In questo caso, dobbiamo determinare che deriva dal latino, esattamente, della parola "argilla", che può essere tradotto come "argilla da vasaio".
  • definizione popolare: centromero

    centromero

    Il centromero è l' area più stretta dei cromosomi , la cui posizione è caratteristica in ciascuna delle coppie. Va ricordato che un cromosoma è una struttura cellulare che ospita l'acido desossiribonucleico ( DNA ). I cromosomi hanno due braccia , distanziati dal centromero; uno di loro è chiamato q ed è lungo, mentre quello corto è chiamato p . Secon