Definizione prova

La parola saggio ha molteplici significati. Viene utilizzato, ad esempio, quando si fa riferimento alle pratiche che vengono eseguite prima della pubblicazione di un gioco o di uno spettacolo musicale in presenza del pubblico. Esistono anche i cosiddetti studi clinici, che consistono in valutazioni di tipo sperimentale basate su un prodotto, una medicina o una tecnica per misurarne l'efficacia e la sicurezza, e test chimici, che consentono di controllare la concentrazione e tutti i tipi di proprietà specifiche di un sostanza o materiale.

Il saggio è anche un genere di letteratura considerata dal punto di vista della didattica e che ha ricevuto un'importante influenza sia dal pensiero liberale che dal giornalismo . Nelle parole del filosofo spagnolo José Ortega y Gasset, il saggio è una scienza a cui manca una prova esplicita.

Si dice che l'origine del saggio sia nello stile epidurale dell'oratorio greco-romano già dimenticato, con cui condivide diverse caratteristiche: tema libero, stile semplice e naturale, soggettività, mescolanza di elementi diversi (citazioni, aneddoti, proverbi) e asistemazione (non esiste un ordine prestabilito, a differenza del testo informativo), tra gli altri. Lo scrittore francese Michel de Montaigne, gli studenti di storia raccontano, fu uno dei più importanti referenti del genere saggistico nei suoi inizi, dalla pubblicazione di "Essais" nel 1580 . Successivamente, insieme a Francis Bacon stabilì i principi storici e stilistici del genere e lo collocò tra i generi letterari naturali, insieme agli altri quattro ( narrativo, drammatico, lirico e narrativo ).

È anche interessante notare che la struttura più semplice del saggio contempla tre fasi principali: l' introduzione (in cui il soggetto è presentato e la tesi o l'opinione dell'autore), lo sviluppo (segmento destinato a sostenere e dimostrare la tesi) e la conclusione ( dove il contenuto è approfondito in base alle esposizioni esposte).

Dal punto di vista dei generi letterari, si può dire che il saggio è un testo scritto in prosa in cui un argomento specifico viene analizzato e sviluppato in modo chiaro, il suo scopo è mostrare la prospettiva personale dell'autore su tale argomento e le ragioni per cui che ha raggiunto quel modo di vederlo. Perché un saggio sia buono è necessario che il fine estetico non sia al di sopra del riflesso né subordinato ad esso, entrambi devono essere strettamente intrecciati.

prova Un saggio differisce da un trattato, prendendo le distanze dai dogmatismi e mostrando con grande dettaglio il processo di formazione di una certa idea e dando a questo sviluppo la stessa importanza del giudizio finale che ne viene fatto. È anche un testo che non persuade ma invita il lettore a pensare e creare la propria analisi, basata su letture consigliate o giudizi comparativi.

I principi della retorica del saggio richiedono che l'autore, chiamato saggista, cerchi di influenzare i suoi lettori attraverso sistemi di ragionamento e di discussione. Durante il lettore devi adottare il modo di pensare dell'autore o almeno comprenderlo come un possibile modo di analizzare le cose. È anche una confessione intellettuale dello scrittore, per questo è normale che in questo genere la prima persona sia usata come voce narrativa . Un altro punto fondamentale è usare un linguaggio non tecnico in modo che chiunque possa comprendere il testo, a questo punto esso differisce da un testo manuale o scientifico per un gruppo di studenti o professionisti in un'area.

Alcuni tipi di saggio

Saggio scientifico : solleva questioni di fronte a un argomento di origine scientifica. È un testo che non presenta una risposta, ma piuttosto critica e chiama in causa qualcosa che può essere considerato conclusivo. Vale a dire, cerca di spiegare in modo razionale un soggetto preciso in un determinato campo scientifico.

Saggio descrittivo : presenta un punto di vista su un argomento sollevato da un certo autore. Confronta diverse opinioni di vari autori sull'argomento scelto e trae le proprie conclusioni al riguardo. Affinché un testo entri in questa categoria, deve soddisfare determinati requisiti: essere concisi, limitati, chiari, brevi, coerenti e creativi.

Saggio giornalistico : il risultato di un'indagine è considerato dal punto di vista di uno scrittore editoriale. Riceve anche il nome della cronaca anche se non è del tutto corretto perché quest'ultimo mostra gli eventi storici avvenuti in ordine cronologico, mentre il saggio giornalistico ha un contenuto soggettivo.

Il discorso, l' articolo della stampa e la dissertazione sono generi didattici correlati al saggio.

Raccomandato
  • definizione: premio

    premio

    Dal latino praemium , un premio è una distinzione , un premio o una ricompensa che viene data a qualcuno per qualche merito o servizio. Di solito è un compenso in riconoscimento di uno sforzo o di un risultato . Ad esempio: "Il cantante inglese ha ricevuto un premio per la sua carriera ed è stato acclamato da migliaia di persone" , "Mario Vargas Llosa ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 2010" , "Le autorità hanno deciso di dare un premio al bambino con la media più alta tra tutte le scuole della città , "" Il poeta ha rifiutato di accettare il prem
  • definizione: vicinanza

    vicinanza

    L'immediatezza è immediatamente la qualità. Questo aggettivo , che viene dal latino immediatus , permette di riferirsi a ciò che accade immediatamente (senza alcun tipo di ritardo) o che è molto vicino o contiguo a qualcosa o qualcuno . La nozione di ambiente viene spesso utilizzata in riferimento alla vicinanza di un luogo . Ad
  • definizione: tesi

    tesi

    La tesi viene dalla tesi latina che, a sua volta, deriva da una parola greca. È una proposizione o una conclusione che viene mantenuta con il ragionamento . La tesi è una dichiarazione di veridicità argomentata o giustificata la cui legittimità dipende da ciascuna area. Ciò significa che una tesi personale su un argomento non è la stessa di una tesi scientifica . Nell
  • definizione: zombie

    zombie

    Zombie è un termine nella lingua inglese che, nella nostra lingua, è tradotto come uno zombi . È un cadavere che, attraverso una sorta di incantesimo, è stato rianimato . Uno zombie, quindi, è un morto vivente . Sebbene il concetto possa essere usato con più sfumature, di solito è usato in riferimento al defunto che è stato resuscitato da un elemento magico e che obbedisce agli ordini di colui che lo ha resuscitato. Questo
  • definizione: appropriazione

    appropriazione

    In latino è dove si trova l'origine etimologica del termine appropriazione. In particolare, possiamo determinare ciò che deriva dal verbo "appropiare". Questo è diviso in diverse parti chiaramente delimitate: -Il prefisso "ad-", che significa "verso". -L'elemento "pro", che equivale a "a favore". -
  • definizione: delta

    delta

    Delta è la quarta lettera dell'alfabeto greco , dopo alfa , beta e gamma . Questa lettera corrisponde a D nell'alfabeto latino. Per somiglianza con la forma della lettera delta maiuscola, il delta è noto come la terra che si trova tra le braccia di un fiume alla sua bocca . Ad esempio: "Mio nonno ha una casa nel delta del fiume Paraná" , "La flora e la fauna del delta di questo fiume è molto varia" , "Le barche sono arrivate e attraversate il delta sotto il meraviglioso sole di gennaio" . Un