Definizione programmazione

La programmazione è l' azione e l'effetto della programmazione . Questo verbo ha diversi usi: si riferisce alla ideazione e all'ordinazione delle azioni che verranno eseguite nell'ambito di un progetto; all'annuncio delle parti che compongono un atto o spettacolo; alla preparazione di macchine affinché adempiano un certo compito in un dato momento; allo sviluppo di programmi per risolvere problemi tramite computer; e la preparazione dei dati necessari per ottenere una soluzione a un problema attraverso un calcolatore elettronico, per esempio.

Una volta trovata l'idea, il progetto deve essere stabilito; In altre parole, si tratta di formalizzare tutto ciò che è stato discusso durante la ricerca iniziale. Sebbene ogni team lavori a suo modo, dato che la creazione di una forma rigida non può essere strutturata, è probabile che il prossimo passo logico sia iniziare a sperimentare attraverso la programmazione, al fine di facilitare il contatto diretto e interattivo con i progettisti. la tua idea

I programmatori hanno nelle loro mani il potere di dare vita a un sistema, un'applicazione, un videogioco. È importante notare che tutti questi prodotti possono essere definiti in modo assolutamente dettagliato in un documento, incluse immagini e grafici che spiegano come funziona ogni millimetro di essi; Tuttavia, fino a quando uno sviluppatore di software non agisce, non è possibile vederli in movimento, provarli, passare dalla teoria alla pratica.

In un piano più tecnico, la programmazione viene fatta attraverso l'uso di algoritmi, che sono sequenze di istruzioni finite, ordinate e inequivocabili che devono essere seguite per risolvere un problema . Alcuni di essi possono essere raggruppati e ricevere un nome in modo che possano essere richiamati facilmente tutte le volte che è necessario. Allo stesso modo in cui gli esseri umani hanno bisogno di respirare costantemente, un'applicazione del computer deve conoscere la posizione del puntatore del mouse in ogni momento, così come la sua attività (se è stato cliccato e con quale pulsante, se è stato rilasciato o se è tenuto premuto, ecc.).

Infine, va notato che l' insieme dei programmi televisivi o radiofonici è noto come programmazione. Ad esempio: "Voglio vedere un film; vediamo cosa c'è nella programmazione . "

Raccomandato
  • definizione popolare: ruminare

    ruminare

    Il verbo cavilar , che deriva dal termine latino cavillare , si riferisce all'azione di meditare o riflettere profondamente su qualche domanda . L'atto e il risultato del pensiero si chiama cavilación . Ad esempio: "Dopo diverse ore di riflessione, il giovane ha deciso di lasciare la sua stanza e parlare con suo padre " "Non puoi meditare tutto il tempo: devi agire " , "Quando ti imbatti in una scena del genere, inizia subito a meditare " .
  • definizione popolare: cereali

    cereali

    Il termine cereale deriva dal latino cereālis e consente di nominare le piante di erba che danno frutti farinacei . È anche noto come cereali per questi stessi frutti, per l'insieme dei semi di queste piante e per gli alimenti prodotti da questi semi. Nella struttura dei cereali, il germe (che compare nel nucleo del seme e che consente lo sviluppo di una nuova pianta), l' endosperma (una struttura amidacea o farinosa che circonda il germe), la testa (lo strato esterno che copre il grano) e il guscio (un altro strato, che copre la testa e lo protegge).
  • definizione popolare: audace

    audace

    L'audacia è senza paura , audacia o incoscienza che riflette il comportamento di una persona . Il soggetto che agisce con audacia riceve la qualifica di audace . Ad esempio: "Quando è scoppiato l'incendio, il ragazzo ha avuto l'audacia di camminare per la casa per salvare il suo gatto" , "Dire qualcosa del genere al proprietario dell'azienda è una vera audacia" , "Con la sua caratteristica audacia, l'attaccante sbilanciato la partita quando si entra nella seconda metà " . Il
  • definizione popolare: orlatura

    orlatura

    Il concetto di mantovana proviene dall'arabo ispanico e si riferisce a una decorazione che viene posizionata sui bordi di fazzoletti, tende o borse, o lungo pareti, soffitti e pavimenti. In generale, il bordo presenta uno schema che viene ripetuto più e più volte. Ad esempio: "Le pareti del museo storico della città hanno un bordo con figure geometriche" , "Mi piace il bordo dorato che ha il portafoglio in pelle" , "Non abbiamo ancora scelto i bordi che metteremo in bagno" . C
  • definizione popolare: cariotipo

    cariotipo

    Il concetto di cariotipo ha la sua origine in due parole della lingua greca: káryon , che può essere tradotto come "nucleo" , e týpos (la cui traduzione è "tipo" ). La nozione, usata nel campo della biologia , si riferisce al gruppo di coppie cromosomiche che ospita una cellula . Il
  • definizione popolare: riorganizzazione

    riorganizzazione

    La riorganizzazione è il processo e la conseguenza della riorganizzazione . Questo verbo , a sua volta, si riferisce all'organizzazione di qualcosa di nuovo . Ad esempio: "Dovremo affrontare una riorganizzazione dell'azienda poiché stiamo subendo perdite economiche molto importanti" , "Il nuovo presidente ha affermato che il suo obiettivo principale sarà la riorganizzazione dell'istituzione" , "Dopo la riorganizzazione, ottanta dipendenti hanno perso la loro lavoro . &