Definizione gangster

Un gangster fa parte di un gruppo mafioso . Questo termine inglese venne nella nostra lingua come un gangster, una parola accettata dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario.

gangster

Un gangster o un gangster, quindi, è un individuo che integra una banda organizzata di criminali . In generale, i gangster hanno un raggio d' azione nelle città più popolate.

I gangster sono criminali che agiscono insieme. Una banda di gangster è un'organizzazione criminale che ricorre all'intimidazione e alla violenza per raggiungere i suoi obiettivi.

Il gioco d'azzardo clandestino e il traffico illegale di merci sono due delle attività più comuni dei gangster. Si impegnano inoltre in minacce ed estorsioni . A volte, il gangster installa un'attività legale come facciata e quindi maschera la sua azione illecita.

Molti gangster sono diventati famosi per la grandezza dei loro crimini. Forse il più noto gangster della storia è Al Capone, nato il 17 gennaio 1899 a New York e morto il 25 gennaio 1947 a Miami .

Al Capone si presentò come un "venditore di antichità" ma divenne il criminale più importante di Chicago . Tra le attività che gestiva c'erano il traffico di bevande alcoliche durante la legge proibizionista, il gioco d'azzardo illegale e la prostituzione. Nonostante questi crimini, finì per essere imprigionato per evasione fiscale.

Salvatore Lucania, noto come Lucky Luciano, era un altro famigerato gangster. Nacque il 24 novembre 1897 in Sicilia e morì il 26 gennaio 1962 a Napoli, sebbene si esibisse negli Stati Uniti .

Raccomandato
  • definizione popolare: cambiamento fisico

    cambiamento fisico

    La nozione di cambiamento fisico ha due significati generali. Da un lato è usato per nominare le variazioni delle grandezze fisiche che sono registrate in una sostanza. D'altra parte, l'idea del cambiamento fisico può alludere alle modifiche del corpo di un essere umano . I cambiamenti nello stato di un materiale sono esempi di cambiamenti fisici.
  • definizione popolare: riorganizzazione

    riorganizzazione

    La riorganizzazione è il processo e la conseguenza della riorganizzazione . Questo verbo , a sua volta, si riferisce all'organizzazione di qualcosa di nuovo . Ad esempio: "Dovremo affrontare una riorganizzazione dell'azienda poiché stiamo subendo perdite economiche molto importanti" , "Il nuovo presidente ha affermato che il suo obiettivo principale sarà la riorganizzazione dell'istituzione" , "Dopo la riorganizzazione, ottanta dipendenti hanno perso la loro lavoro . &
  • definizione popolare: fortuna

    fortuna

    L'idea di fortuna può riferirsi a una serie di eventi collegati per caso . La fortuna è anche chiamata una circostanza imprevista, casuale o casuale . L'uso più comune del concetto, tuttavia, è associato alla fortuna , soprattutto se è favorevole . Ad esempio: "Sono stato fortunato ad aver comprato casa mia prima della svalutazione che ha fatto salire di molto i prezzi" , "avevo perso il portafoglio in strada, ma fortunatamente ho trovato una brava persona che me l'ha restituito con tutto il soldi e miei documenti " , " La sfortuna di questo giocatore è evid
  • definizione popolare: pasta

    pasta

    La pasta è un termine molto comune nel campo della gastronomia . È un impasto fatto con uno o più ingredienti, di solito tra acqua e farina. L'uso più comune del concetto si riferisce al cibo fatto con un impasto di farina di frumento, uova (anche se non rappresentano un componente indispensabile in questo caso), acqua e sale, che viene cotto in acqua bollente. La
  • definizione popolare: aggeggio

    aggeggio

    La parola greca schisma deriva dallo schisma latino, che divenne spagnolo come pettegolezzo . Il pettegolezzo è chiamato una voce , un pettegolezzo o un discorso che spesso si diffondono di bocca in bocca, spesso con lo scopo di criticare una persona . Si può dire che un gossip implica fare riferimento a qualcuno senza che sia presente.
  • definizione popolare: pipistrello

    pipistrello

    L'origine etimologica del termine pipistrello ha portato con sé varie teorie e speculazioni. Tuttavia, uno dei più accurati è quello che afferma che deriva dal latino e significa "mouse cieco", poiché è stato creato dalla somma delle seguenti due parole: • "Mus", che è sinonimo di mouse. • &quo