Definizione carità

La carità è un termine che serve a definire una virtù teologale relativa alla religione cristiana, che consiste nell'amare Dio sopra ogni cosa e il prossimo come te stesso. È un amore disinteressato che nasce dal semplice desiderio di dare agli altri senza pretendere nulla in cambio.

carità

Per il cristianesimo, la carità è una delle tre virtù teologali, insieme alla fede e alla speranza . Il cristiano ama Dio per se stesso e il suo prossimo per l'amore di Dio . La carità implica che la fine di tutte le azioni sia l'amore.

Da questo punto di vista, il concetto di carità è anche usato per parlare dell'aiuto dato ai bisognosi, essendo un lavoro di carità l'azione disinteressata di un individuo a favore di un altro che è indifeso. Alcuni esempi in cui compare il concetto sono: "Bill Gates ha donato una grande parte della sua fortuna a opere di beneficenza", "Mia nonna, da quando è andata in pensione, si dedica alla beneficenza", "In questa città vivono molte famiglie di carità . "

La carità può essere usata come sinonimo di filantropia, la cui etimologia si riferisce all ' "amore per l'umanità" . Sentendo l'amore per la razza umana, il filantropo aiuta gli altri senza chiedere nulla in cambio e senza interessarsi alla risposta dell'altro. La beneficenza o la filantropia possono essere sviluppate individualmente, attraverso un gruppo informale o attraverso un'organizzazione.

La carità può anche essere intesa come l' elemosina ai poveri o, in generale, come l' atteggiamento di solidarietà con la sofferenza degli altri : "Grazie alla tua carità, stanotte i miei figli potranno mangiare", "A scuola mi dicono sempre che dobbiamo avere carità ed essere solidali " .

Un governo che basa il suo successo in beneficenza?

Come tutti gli estremi, anche la beneficenza può essere dannosa. Sia dal punto di vista minimalista che sociale, potrebbe portare conseguenze negative che minano l'umore di un individuo e della società.

Poiché siamo nati ci viene insegnato a non essere egoisti, questa è considerata una delle emozioni più negative nell'essere umano; tuttavia, il successo di molte persone potrebbe risiedere in esso. Perché? Perché solo apprezzando noi stessi possiamo essere in grado di fare qualcosa di buono per gli altri; quindi una dose di egoismo per raggiungere ciò che proponiamo può aiutarci a essere persone migliori e a dare quando vogliamo davvero farlo e non come un obbligo imposto socialmente.

Dal momento che il mondo esiste, molti governi hanno sostenuto il loro successo con la gente nella carità: offrendo case e beni materiali a coloro che più ne hanno bisogno per ottenere il loro voto in cambio. Tuttavia, queste risorse derivano dal lavoro di qualsiasi altra parte della società che, pur non essendo ricca, paga le tasse e cerca di tenere il passo con i pagamenti che lo Stato richiede.

L'organizzazione caritatevole da parte dello Stato non sarebbe male o dannosa per una società se la parte assistita dovesse fare la sua parte per cambiare la situazione . Cioè, se accettano la carità ma lavorano per migliorare la loro situazione e tornare alla società prima o poi quel beneficio ricevuto. Potremmo dire che la carità dovrebbe essere trattata per quegli individui come analgesico e non come cura.

A prima vista, un atto che può scaturire dalla compassione e dal rispetto dell'altro, può diventare un lavoro dannoso per la persona nel primo caso o per l'intera società, nel secondo. Pertanto, mentre aiutando il perdente è qualcosa che dovremmo praticare più spesso, aiutarci davvero dovrebbe anche essere una questione che gestiamo alla perfezione.

Raccomandato
  • definizione popolare: farmacologia

    farmacologia

    La farmacologia è la specialità medica focalizzata su farmaci o farmaci : cioè sulle sostanze utilizzate per la prevenzione, il sollievo o la cura di malattie o per la riparazione di lesioni e danni da loro generati. Grazie alla farmacologia è possibile conoscere a fondo i farmaci e sapere come si sviluppano le loro interazioni con l' organismo . In
  • definizione popolare: forza di gravità

    forza di gravità

    Determinare l'origine etimologica delle due parole che danno forma al termine che analizzeremo in profondità è la prima cosa che faremo. In questo senso, bisogna dire che entrambi emanano dal latino: • Forza, deriva dalla parola "fortia", che può essere tradotto come "forte". • G
  • definizione popolare: contrasto

    contrasto

    Per il latino devi andare a cercare l'origine etimologica del termine contrasto. In particolare, possiamo determinare quale parola deriva dalla somma di due parti diverse: il prefisso con -, che può essere tradotto come "insieme", e il verbo fissare , che equivale a "alzarsi in piedi".
  • definizione popolare: sicurezza pubblica

    sicurezza pubblica

    La sicurezza pubblica significa che i cittadini della stessa regione possono convivere in armonia, rispettando ciascuno i diritti individuali dell'altro. Lo Stato è il garante della sicurezza pubblica e il massimo responsabile quando si tratta di prevenire i cambiamenti nell'ordine sociale .
  • definizione popolare: spirale

    spirale

    Il primo passo da compiere per scoprire il significato del termine spirale è determinare la sua origine etimologica. Nel fare ciò, ci imbattiamo nel fatto che proviene dal latino, in particolare da "spiralis", che può essere tradotto come "elicoidalmente". Questa è una parola composta dalle seguenti parti: "spira", che è sinonimo di "cavatappi" e il suffisso "-al". Una
  • definizione popolare: distribuzione

    distribuzione

    La distribuzione è l' azione e il risultato della condivisione . D'altra parte, questo verbo si riferisce a frammentare o dividere qualcosa per distribuirlo . Ad esempio: "Credo che la distribuzione dei compiti non fosse giusta: ho avuto i più difficili" , "L'uomo d'affari ha deciso di effettuare una distribuzione delle sue cose prima di trasferirsi in India, dove ha intenzione di sviluppare una nuova vita" , " Il riporto dell'assistenza alle vittime dell'alluvione si sta svolgendo in modo inefficace " .