Definizione semantica

La semantica deriva da una parola greca che può essere tradotta come "significativa" . Riguarda ciò che appartiene o è relativo al significato delle parole . Per estensione, la semantica è lo studio del significato dei segni linguistici e delle loro combinazioni .

semantica

Quindi, è anche necessario fare riferimento all'esistenza di ciò che è noto come campo semantico. Questo è un termine usato per definire un insieme di parole o elementi significativi che hanno un significato simile perché hanno una sema come collegamento comune.

Un chiaro esempio di ciò può essere il campo semantico costituito da termini come muro, muro o muro perché hanno in comune che si riferiscono a tipi di muri.

La semantica, quindi, è legata al significato, significato e interpretazione di parole, espressioni o simboli. Tutti i mezzi di espressione implicano una corrispondenza tra espressioni e determinate situazioni o cose, siano esse del mondo materiale o astratto. In altre parole, la realtà e i pensieri possono essere descritti attraverso espressioni analizzate dalla semantica.

La semantica linguistica studia la codifica del significato nel contesto delle espressioni linguistiche. Può essere diviso in semantica strutturale e semantica lessicale. La denotazione (la relazione tra una parola e ciò a cui si riferisce) e la connotazione (la relazione tra una parola e il suo significato secondo certe esperienze e contesto) sono oggetti di interesse semantico.

Lo studio del referente (ciò che la parola denota, come un nome proprio o un nome comune) e il significato (l'immagine mentale che crea il referente) fanno anche parte della semantica linguistica.

All'interno di questo tipo di semantica dovremmo fare riferimento a ciò che è noto come semantica generativa. Questo termine è usato per riferirsi a un programma realizzato da un gruppo di studiosi nella metà del XX secolo. Con lui ciò che è stato fatto è stato quello di espandere e sviluppare le teorie sollevate in quel periodo dal filosofo e linguista americano Noam Chomsky.

Nello specifico, alcuni degli illustri personaggi che furono incoraggiati ad approfondire l'approccio di quell'insegnante furono lo scozzese James McCawley o l'americano John R. Ross.

La semantica logica, d'altra parte, è responsabile per l'analisi dei problemi logici di significato. Per questo studia i segni (parentesi, quantificati, ecc.), Le variabili e le costanti, i predicati e le regole.

Quindi, questo tipo di semantica è quello usato nel campo della scienza, in particolare la matematica. Ed è che in quest'area ci sono strutture ed elementi che sono collegati l'uno con l'altro. Questo sarebbe il caso di gruppi e gruppi di vario genere.

La semantica nelle scienze cognitive, infine, si concentra sul meccanismo psichico tra gli interlocutori nel processo comunicativo. La mente stabilisce relazioni permanenti tra combinazioni di segni e altri eventi esterni che introducono significato.

Infine dovremmo determinare che esiste anche ciò che è noto come tracciamento semantico. È un termine usato per definire il prestito o l'adozione di una parola da un'altra lingua, quindi sarebbe la traduzione.

Raccomandato
  • definizione: potere giudiziario

    potere giudiziario

    Ogni stato ha tre poteri fondamentali: il potere esecutivo , il potere legislativo e il potere giudiziario . Attraverso queste facoltà, che sono esercitate attraverso varie istituzioni, lo Stato può sviluppare, modificare e applicare le leggi, oltre ad attuare politiche pubbliche. Il potere giudiziario è la facoltà statale che consente l' amministrazione della giustizia attraverso l'applicazione delle leggi . In
  • definizione: accrescitivo

    accrescitivo

    Il termine aumentativo può essere usato come aggettivo per qualificare cosa aumenta (cioè aumenta o ingrandisce). L'uso più comune del termine, tuttavia, è specificamente legato a un tipo di affisso . Un affisso è un elemento linguistico che può essere proposto, inserito o posticipato in un lessema o in una parola per produrre un cambiamento nel suo significato . Nel
  • definizione: atroce

    atroce

    Atroce , originato dalla parola latina atrox , è un aggettivo che ha connotazioni negative. Il primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario si riferisce a ciò che è brutale, spietato, assetato di sangue o crudele . Ad esempio: "Il nazismo era un regime atroce che torturava e uccideva un enorme numero di persone" , "Il crimine atroce in Villa San Jacinto: trovano un bambino decapitato e con segni rituali sul corpo" , "Un fuoco atroce lascia come bilancia otto vittime fatali . &
  • definizione: euforia

    euforia

    Il termine euforia deriva da una parola greca che significa "forza per resistere" . La parola, quindi, permette di riferirsi alla capacità di tollerare il dolore e le avversità in generale . L'uso più comune del concetto, tuttavia, è associato alla sensazione di benessere . È interessante notare che l'euforia può essere raggiunta con grande gioia, emozione positiva o anche attraverso l'ingestione di qualche tipo di farmaco o farmaco , come accade durante una sessione di sciamanesimo. Natu
  • definizione: induismo

    induismo

    L'induismo è una religione emersa da elementi del Brahmanesimo e dell'antico vedicismo . È la fede più professata nel territorio indiano. Gli indù credono nella reincarnazione e in una molteplicità di dei (sono politeisti). Le società organizzate secondo i precetti dell'induismo, d'altra parte, sono organizzate secondo un sistema di caste . Oltr
  • definizione: approfondimento

    approfondimento

    L'approfondimento è il processo e il risultato dell'approfondimento . Questo verbo , nel frattempo, si riferisce ad analizzare qualcosa in dettaglio o sviluppare una forte riflessione su un determinato problema. Ad esempio: "All'insegnante piaceva il mio lavoro, ma mi ha chiesto di approfondire alcuni argomenti" , "Questo candidato non sa quale sia l'approfondimento dei problemi del paese: rimane solo con le superficiali e fa proposte minori" , "L'approfondimento dell'esperimento dello scienziato ci ha permesso di capirne l'importanza" .