Definizione il malware

Il concetto di malware deriva dall'espressione inglese "software dannoso" . È un software dannoso : cioè un programma per computer che ha lo scopo di danneggiare un sistema .

il malware

Un programma è considerato malware in base agli effetti che provoca su un computer (computer). Queste conseguenze non sono il risultato di un errore o di un difetto, ma il malware è programmato per generare problemi .

Esistono, comunque, diversi tipi di malware. Alcuni cercano solo di creare fastidi minori come uno scherzo, mentre altri hanno uno scopo criminale . Esistono programmi dannosi in grado di scrivere dati non validi per danneggiare il file system o che cancellano direttamente le informazioni dal disco rigido (disco rigido).

Tra le azioni che un malware può sviluppare una volta infiltrato in un computer, vengono distribuiti attacchi denial of service, l'invio di posta indesiderata, la presentazione di finestre pubblicitarie e il furto di dati. In alcuni casi, l'utente non sa nemmeno dell'intrusione.

Per proteggersi dal malware è possibile ricorrere a due tipi di strumenti. Da un lato, ci sono programmi che forniscono protezione in tempo reale analizzando il traffico di rete e impedendo l'installazione di malware. D'altra parte, puoi fare ricorso al software che stai cercando e rimuovere il malware una volta che è già stato installato sul computer.

Mantenere il browser e il sistema operativo aggiornati e avere un firewall e un antivirus sono altre azioni che aiutano a proteggere dal malware.

Raccomandato
  • definizione popolare: lombrico

    lombrico

    Un verme è un verme che appartiene al gruppo di anellidi . Ciò significa che il suo corpo, quasi cilindrico, ha pieghe esterne corrispondenti ai diversi settori interni. I vermi sono morbidi, di tonalità rossastra o bianca. Possono avere fino a 7 millimetri di diametro e un'estensione del corpo di 30 centimetri. I
  • definizione popolare: imperialismo

    imperialismo

    Al momento di iniziare a definire il termine imperialismo, è importante che, in primo luogo, ci impegniamo a stabilire la sua origine etimologica perché ci darà le chiavi del suo significato. In questo modo possiamo stabilire che questa origine è in latino ed è il risultato dell'unione di tre elementi chiaramente differenziati: il prefisso in ciò può essere tradotto come "interiore", il verbo parare che significa "ordine" e infine il suffisso - ism che è equivalente a "doctrine". L'
  • definizione popolare: bussola

    bussola

    Una bussola è uno strumento che ha una coppia di bracci articolati, che sono collegati tra loro da un asse o una cerniera nel suo settore superiore. Con una bussola è possibile registrare distanze e disegnare archi o cerchi . In generale, la bussola ha una punta all'estremità di un braccio e una matita sulla punta dell'altro braccio. I
  • definizione popolare: persone

    persone

    Le persone sono chiamate un gruppo di persone : cioè gli esseri umani. Il gruppo di individui in questione può essere formato da un numero variabile di membri . Ad esempio: "Ci sono sempre molte persone in questo bar perché ha prezzi accessibili" , "Non capisco le persone che criticano Lionel Messi: per me è il miglior giocatore del mondo" , "Le persone hanno reso noto il loro dispiacere al sindaco con urla e fischi . &q
  • definizione popolare: I Macanudo

    I Macanudo

    L' aggettivo macanudo è usato nel linguaggio colloquiale per alludere a ciò che, in senso fisico o simbolico, è buono o piacevole . Il termine può essere usato per qualificare una persona, una situazione o un oggetto. Un bravo ragazzo è gentile e gentile . Ad esempio : "Ieri ho incontrato il ragazzo di Laura, ho pensato che fosse un ragazzone" , "Il mio capo è fantastico, spesso mi permette di lasciare l'ufficio prima, così posso passare più tempo con i miei figli" , "pensavo fosse qualcuno Macanudo, ma è finito per essere un argomento molto complicato " .
  • definizione popolare: genesi

    genesi

    Dalla genesi latina (derivata da un termine greco), la genesi è l' origine o il principio di qualcosa. Scritto con una lettera maiuscola iniziale ( Genesi ), il concetto si riferisce al primo libro dell'Antico Testamento , in cui viene spiegata l'origine del mondo. La genesi viene solitamente attribuita a Mosè , il che presuppone che la sua scrittura abbia avuto luogo nel XV secolo aC Tuttavia, gli storici preferiscono considerare che si tratta di un'opera anonima in quanto non è chiaro se Mosè fosse responsabile dello sviluppo effettivo del testo . Il