Definizione conseguente

Oltre alle alternative recentemente esposte all'espressione, quindi, nel linguaggio quotidiano troviamo molto spesso l'uso di un altro dei suoi sinonimi. Questa espressione non è tipica del linguaggio colto, ma ciò non impedisce alle persone di vari contesti di usarlo, in frasi come la seguente: "Oggi devo lavorare fino a tardi, quindi non potrò incontrarti", "Ho letto tutto il materiale, quindi sono pronto per iniziare a lavorare . "

Per la matematica, il termine conseguente appare in certi testi antichi come sinonimo di conseguenza, una delle due parti di una ragione, che integra l' antecedente . Una ragione è una relazione tra due grandezze che possono essere confrontate; in poche parole, è una divisione o sottrazione tra di loro e può essere espressa come una frazione o un numero decimale.

Se prendiamo il rapporto 60/12, che può essere letto come "sessanta è a dodici", l'antecedente è 60 e il conseguente (o conseguente ) è 12. La ragione inversa è pronunciata, per esempio, quando il conseguente è messo in luogo dell'antecedente e viceversa.

Nel campo della filosofia, d'altra parte, la proposizione che è innegabile quando le premesse sono ammesse è chiamata conseguenza.

Raccomandato
  • definizione: assolutismo

    assolutismo

    L'assolutismo è un sistema di governo assoluto , in cui il potere risiede in una singola persona che comanda senza responsabilità verso un parlamento o una società in generale. L'assolutismo era molto usuale dal XVI secolo fino alla prima metà del diciannovesimo secolo , quando diverse rivoluzioni lo rovesciarono. Me
  • definizione: bigamia

    bigamia

    Per poter conoscere a fondo il termine bigamia che ora ci occupa, è necessario iniziare a scoprire qual è la sua origine etimologica. In questo caso, possiamo affermare che è una parola di origine greca. Ed è che è il risultato della somma di tre elementi di detta lingua: -Il prefisso "bi-", che è sinonimo di "due". -Il
  • definizione: porto

    porto

    Quando viene menzionato il concetto di un porto , si fa riferimento al sito situato sulla costa o sulla riva di un fiume dove le navi effettuano operazioni di carico e scarico, carico e scarico . Questo è possibile grazie alle caratteristiche naturali o artificiali dell'area in questione. Il termine, che trova la sua origine nel portus latino, di solito fa menzione dell'infrastruttura e dei benefici che sono forniti in uno spazio di acqua calma per la permanenza sicura delle barche durante le operazioni menzionate.
  • definizione: antisepsi

    antisepsi

    La parola antisettica francese è venuta nella nostra lingua come antisepsi . Il concetto si riferisce al processo che elimina i microrganismi che possono causare diversi tipi di infezioni o impedire il loro aspetto. Per lo sviluppo dell'antisepsi, vengono usati gli antisettici . Si tratta di prodotti chimici che impediscono lo sviluppo dei microbi o che li distruggono, proteggendo i tessuti dell'organismo.
  • definizione: bitume

    bitume

    Il termine latino bitūmen venne in spagnolo come bitume . Questo è chiamato genericamente a varie sostanze che si trovano in natura e le cui componenti principali sono l' idrogeno e il carbonio . Quando il bitume viene portato al fuoco, emette un aroma caratteristico e un fumo denso. Chiamato anche bitume , il bitume può essere un prodotto derivato dal catrame (una sostanza liquida, una tonalità viscosa e scura che si ottiene dalla distillazione di petrolio, carbone, legno e altri materiali). Il
  • definizione: OMS

    OMS

    L'OMS è l'acronimo di World Health Organization , un'entità dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (il cui acronimo, da parte sua, è l' ONU ). L'OMS è responsabile della gestione delle politiche sanitarie su scala globale. È stato creato su iniziativa del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite e si è riunito per la prima volta nel 1948 . L