Definizione moda

Dalla moda francese, una moda è un uso o un costume che è in voga in una certa regione durante un certo periodo. È una tendenza adottata da gran parte della società, generalmente associata all'abbigliamento.

moda

La moda può essere definita come un meccanismo che regola le scelte delle persone perché, per una sorta di pressione sociale, dice alle persone cosa consumare, usare o fare. La moda diventa un'abitudine ripetitiva che identifica un soggetto o un gruppo di individui.

Può riflettersi in determinati oggetti o aspetti visibili (vestiti, pettinature, ecc.), Ma anche in modi di agire e comportarsi (ascoltare uno stile musicale, andare in un determinato ristorante, andare in vacanza in una determinata destinazione).

In questo modo, è comune usare due espressioni nel modo più colloquiale. Quindi, da un lato, ci imbattiamo nella frase verbale "essere di moda", che è usata per dire che un tipo di abbigliamento, acconciatura o modo di recitare è stato imposto in quel momento ed è stato disegnato da molte persone.

D'altra parte, di fronte a quella frase sarebbe un altro: "andare fuori moda". Con esso provi a esprimere il contrario. Cioè, si trasmette che qualsiasi indumento, un tipo di accessorio o anche un trucco o una pettinatura sono già stati completamente obsoleti.

In generale, le celebrità sono quelle che impongono una moda. Se una star di Hollywood viene mostrata a un evento con un vestito rosa, è probabile che milioni di donne vogliano comprare e indossare lo stesso vestito. In questo modo, la tendenza che diventa di moda viene costruita poco a poco.

Tra le celebrità che hanno maggiormente influenzato il resto della popolazione in termini di costumi o acconciature, ci sono Marilyn Monroe, Jacky Kennedy, Jennifer Aniston e persino Madonna.

Nel caso degli uomini, oltre agli attori e ai cantanti, le mode impongono molto anche ai calciatori, che sono diventati icone autentiche da imitare. Così, per esempio, è comune che quando gli sportivi della statura di David Beckham o Cristiano Ronaldo fanno un nuovo taglio di capelli o iniziano a indossare un tipo di occhiali da sole, molti sono i gentiluomini che decidono anche di scommettere sullo stesso stile.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che, oltre a personaggi famosi, la moda è chiaramente imposta dalle pubblicazioni che ruotano intorno ad essa. Pertanto, nel campo dell'abbigliamento dovrebbero essere evidenziate riviste che hanno una grande rilevanza a livello internazionale come sarebbe il caso di "Vogue", "Vanity Fair" o "Elle".

La moda è solitamente associata a ciò che ha a che fare con la progettazione di abbigliamento e abbigliamento . È comune riferirsi a questo settore come all'industria della moda, anche se pochi designer possono imporre uno stile.

Sebbene l'affiliazione a una moda sia volontaria, le persone che preferiscono non seguire questi mandati sono, in un certo senso, separate dalla società. Usare qualcosa di fuori moda è disapprovato e può essere soggetto a critiche o ridicolo.

Raccomandato
  • definizione: ASCII

    ASCII

    ASCII è l' acronimo che corrisponde all'espressione inglese American Standard Code for Information Interchange . Detta frase può essere tradotta come codice standard americano per lo scambio di informazioni . È un modello di codifica che viene utilizzato nel campo della tecnologia dell'informazione. L
  • definizione: senza fili

    senza fili

    Il wireless è una parola in inglese che può essere tradotta come "wireless" o "wireless" . Il suo uso, quindi, potrebbe essere collegato a qualsiasi tipo di comunicazione che non richiede un mezzo di propagazione fisica. Tuttavia, la nozione di wireless è utilizzata principalmente per denominare le comunicazioni wireless nell'ambito delle tecnologie informatiche. I
  • definizione: intrigo

    intrigo

    La nozione di intrigo allude a un atto eseguito con astuzia e cautela , in modo tale che il suo sviluppo o le sue vere intenzioni siano nascoste. Il concetto può anche essere usato in riferimento ad un mistero o ad un dilemma irrisolto . Ad esempio: "Nei progressi della serie si alza l'intrigo che sarà sviluppato in tutti i capitoli" , "L'aspetto di centinaia di pinguini morti sulle spiagge meridionali è motivo di intrighi tra gli scienziati" , "Le dichiarazioni del pugile ha generato intrighi sul suo futuro . &
  • definizione: austerità

    austerità

    Fino al latino dovremmo tornare indietro per trovare l'origine etimologica della parola austerità. In particolare, dobbiamo dire che è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: l'aggettivo "austerus", che è sinonimo di "grezzo o difficile", e il suffisso "-itas", che può essere tradotto come "qualità" . Aus
  • definizione: eone

    eone

    La parola greca aiṓn venne in latino come eone , che nella nostra lingua deriva nell'eone . Il termine ha diversi usi a seconda del contesto. Nel linguaggio colloquiale , un eone è un periodo temporale molto lungo, sebbene impreciso . Ad esempio: "Eoni fa non ho mangiato questo piatto" , "Sento che sono passati eoni da quando ho parlato per l'ultima volta con Marta" , "Pensavo di essere stato bloccato per eoni, ma in realtà la prigionia non durava più di due ore" . Per
  • definizione: specchio

    specchio

    Il concetto di specchio , che deriva dal termine latino specŭlum , allude a una superficie che riflette ciò che è prima. Di solito è una lastra di vetro che è incorniciata e appesa a un muro. La riflessione è chiamata il cambiamento della direzione di un'onda , prodotta quando, quando incontra una superficie che separa due supporti mutevoli, ritorna al suo luogo di origine. Nel