Definizione prescrivere

Il termine latino praescribere divenne, nella nostra lingua, per prescrivere . Il concetto ha diversi significati che variano a seconda del contesto. Ad esempio, potrebbe essere l'azione di indicare, decretare o correggere qualcosa, come si può vedere nei seguenti esempi: "Vado a prescrivere uno sciroppo per la tosse", "Il medico ha prescritto delle pillole per controllare la pressione", "Il capo prescriverà l'uso di una nuova uniforme in azienda . "

prescrivere

L'uso più frequente della nozione, tuttavia, si trova nella parte destra . La prescrizione di qualcosa si riferisce alla sua estinzione o conclusione : prescrivere, quindi, equivale a cessare di avere effetto legale.

La prescrizione, in questo senso, è data dal passare del tempo che causa il consolidamento o la perdita di determinati diritti. In generale, si comprende che la prescrizione è responsabile per consolidare legalmente una situazione che era già effettiva in effetti.

Se qualcuno indica che "Tre persone sono state assolte nel prescrivere il crimine che è stato imputato loro", si riferirà a quei tre individui che non riceveranno una condanna poiché il presunto crimine commesso è scaduto per quanto riguarda la possibilità che i responsabili ricevere una punizione. Questo è legato al termine stabilito dalla legge per lo sviluppo dell'indagine relativa e la punizione dei colpevoli.

Supponiamo che un'offesa X prescriva a dieci anni. Un giudice avrà quel termine per dettare la sentenza che sanziona o assolve gli imputati in base ai risultati di un'indagine. Se, per qualche ragione, il termine è rispettato senza che il giudice sia in grado di emettere la sua sentenza, allora sarà troppo tardi perché ci sia una condanna .

prescrivere Secondo il codice penale spagnolo, ad esempio, i crimini non hanno un unico termine di prescrizione, ma questo è direttamente correlato alla pena massima prevista per ciascun caso particolare e viene calcolata dal giorno di commissione del crimine. L'articolo 131 stabilisce il seguente statuto di limitazioni per i reati:

* dopo 20 anni se la pena massima è di 15 anni o più;
* all'età di 15 anni se la pena massima è la squalifica per un periodo superiore a 10 anni o la reclusione tra 10 e 15 anni;
* dopo 10 anni se la pena massima è la squalifica o la reclusione per un periodo superiore a 5 anni e inferiore o uguale a 10;
* a 5 anni nel resto dei casi, ad eccezione di calunnia e insulto, che hanno una prescrizione di un anno (i reati, da parte loro, prescrivono dopo 6 mesi).

Poiché la legge deve coprire un gran numero di potenziali azioni criminali, ci sono alcune considerazioni speciali che non sono nella lista di cui sopra; Ad esempio, in caso di pene composte, deve essere scelto quello che ha un periodo di prescrizione più lungo. D'altra parte, crimini come il genocidio e i crimini contro l'umanità, da parte loro, non hanno mai uno statuto di limiti, né il terrorismo (a condizione che causi la morte di qualcuno).

È importante sottolineare che la prescrizione di un reato può essere interrotta se un nuovo sospetto emerge nel bel mezzo delle indagini o del processo giudiziario e il caso si rivolge contro di lui. In una situazione come questa, il tempo trascorso viene ignorato e il tempo corrispondente inizia nuovamente a essere calcolato . Tutte queste informazioni sono accessibili al pubblico e le persone coinvolte in processi per crimini dovrebbero accedervi per comprendere meglio i loro diritti.

Raccomandato
  • definizione: sala

    sala

    In latino è dove possiamo trovare l'origine etimologica della navata di parole, che è un passo diminutivo. In particolare, deriva dalla parola "pasus". Un corridoio è un ambiente o uno spazio di una costruzione che viene utilizzato come connettore per collegare stanze diverse. È un luogo allungato e stretto , che viene usato di passaggio (cioè non rimane in esso, ma viene usato quando si va in un altro posto all'interno dell'edificio in questione). Ad
  • definizione: PVC

    PVC

    Il PVC è il nome con cui è nota la polivinilcloruro , una plastica che deriva dalla polimerizzazione del cloroetilene monomero (noto anche come cloruro di vinile ). I componenti in PVC derivano dal cloruro di sodio e dal gas naturale o dal petrolio e includono cloro, idrogeno e carbonio. Nel suo stato originale, il PVC è una polvere amorfa e biancastra. L
  • definizione: cristiano

    cristiano

    Gentile , dal latino gentilis , è un aggettivo che si riferisce a qualcuno che mostra cortesia e gentilezza . Ad esempio: "Ho già incontrato il nuovo vicino: è un uomo molto gentile e rispettoso" , "Se vuoi sedurre una donna, devi essere gentile" , "Mi sono stancato di essere gentile e di persone che approfittano della mia buona volontà " , " Il mondo sarebbe un posto migliore se ci fossero più uomini gentili " . La
  • definizione: ammorbidire

    ammorbidire

    Il verbo ammorbidito si riferisce all'azione di fare qualcosa di morbido (flaccido, flaccido, morbido o morbido). Ad esempio: "Per ammorbidire la carne, è meglio colpirla con un impasto o bollirla per un'ora" , "Il nuovo materasso è un po 'duro, ma so che si ammorbidirà con il passare dei giorni" , "La ricetta Indica che la cosa migliore è ammorbidire i ceci in acqua tiepida . &q
  • definizione: impassibile

    impassibile

    La nozione di impassibile , che deriva dalla parola latina impassibélis , si riferisce a chi rimane inalterabile, immutabile o inflessibile . Questo aggettivo è usato per descrivere il soggetto che sembra non avere emozioni o sentimenti . Ad esempio: "Il governo non può rimanere impassibile davanti all'aggravamento della crisi economica e sociale che attraversa il paese" , "La povertà che ho osservato attraversando il territorio nazionale non mi ha lasciato impassibile, così ho deciso di creare un'associazione civile per aiutare il più bisognoso " , " Il deputat
  • definizione: insicurezza

    insicurezza

    Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce l' insicurezza come mancanza di sicurezza . Questo concetto, derivato dal latino securĭtas , si riferisce a ciò che è privo di pericolo, danno o rischio, o che è vero, fermo e indubitabile. Più esattamente possiamo determinare che questa parola, a partire dalla sua origine etimologica latina, è costituita dall'unione di più parti: il prefisso - in cui è equivalente alla negazione, la parola che può essere tradotta come "separata", il curus che è sinonimo di "Cura" e infine il suffisso - papà che equivale a &qu