Definizione gallina

Un pollo è chiamato un pollo che fa parte dell'ordine delle specie galliforme, caratterizzato dal becco corto e un po 'curvo, dalle ali corte e dalle gambe robuste. I polli, le cui piume sono lucide, hanno una cresta carnosa di colore rossastro.

gallina

Il termine è spesso usato come sinonimo di gallo, anche se di solito è chiamato maschio gallo e pollo per la femmina della specie il cui nome scientifico è Gallus gallus domesticus . Confrontando i due, la gallina è più piccola e ha una cresta più piccola del gallo.

Ci sono molte razze di galline, che di solito vivono tra i cinque ei dieci anni. Sono animali onnivori che schiamazzano, emettendo un suono simile a "cló-cló" . Nel caso dei galli (maschi), cantano anche ( "quiquiriquí" ). D'altra parte, la gallina ha una capacità di volo limitata, sebbene sia in grado di spostarsi in luoghi un po 'più alti quando è in pericolo.

I polli vengono generalmente allevati dall'uomo per trarre vantaggio dalla loro carne e dalle loro uova . È comune che i polli depongano un uovo ogni giorno per otto, nove o dieci giorni. Dopo la deposizione, l'uccello è responsabile dell'incubazione, dandogli calore e ruotandolo fino al momento della schiusa (che avviene circa ventuno giorni dopo la posa).

In senso simbolico, la nozione di gallina viene utilizzata per qualificare un individuo pauroso o spaventoso . Ad esempio : "Non essere pollo e vai a reclamare ciò che è tuo!", "Esteban è un bravo ragazzo, ma un piccolo pollo", "Quando Pedro ha iniziato a urlare, la gallina di Ramiro era silenziosa" .

Raccomandato
  • definizione: ovocita

    ovocita

    Conoscere l'origine etimologica del termine ovocita ci porta ad analizzare che esso proviene dal greco. In particolare, è il risultato della somma di due componenti di quel linguaggio: "oo", che può essere tradotto come "uovo" e "kytos", che è equivalente a "cella". G
  • definizione: padiglione

    padiglione

    Padiglione è un termine che ha la sua origine etimologica nel vecchio paveillon francese. Può essere una tenda o una tenda che ha un aspetto conico grazie all'utilizzo di vari pali e corde. Ad esempio: "Quando ha iniziato a piovere, ci siamo rifugiati nel padiglione del cibo" , "La fiera è formata da diversi padiglioni dove gli artigiani offrono i loro prodotti" , "Vorrei installare un padiglione nel giardino per dormire fuori in le notti più calde . &q
  • definizione: drenaggio

    drenaggio

    Il drenaggio è un termine che deriva dal drenaggio francese e che si riferisce all'azione e all'effetto del drenaggio . Questo verbo, a sua volta, significa assicurare l'uscita di liquidi o l'eccessiva umidità attraverso condutture, tubi o fossati. Per l' ingegneria e la pianificazione urbana, il drenaggio è il sistema di tubazioni interconnesse che consente l'evacuazione dell'acqua piovana o di altri tipi di liquidi . I
  • definizione: adattamento

    adattamento

    Come per molte delle parole in spagnolo, il termine adattamento deriva dal latino. All'interno della lingua di cui sopra, la sua origine risiede nella parola adaptare, che è un verbo composto da due parti. Quindi, in primo luogo c'è l' annuncio prefisso, che significa "verso", e in secondo luogo troviamo il verbo aptare che verrebbe tradotto come "aggiusta" o "equip".
  • definizione: pigiama

    pigiama

    L'origine del termine pigiama è piuttosto complicata, dal momento che una serie di lingue entrano in gioco. Così, il castigliano lo prese dal "pigmeo" inglese e questa lingua fece lo stesso del "paegama" indostano, che divenne pantaloni larghi e larghi indossati dai maomettani.
  • definizione: sulle persone

    sulle persone

    La tratta di esseri umani è un crimine che consiste nel rapimento, trasferimento o ricezione di esseri umani mediante minacce, violenza o altri meccanismi coercitivi (frode, abuso di posizione dominante, ecc.). Considerata schiavitù moderna , la tratta di esseri umani comporta l' acquisto e la vendita di persone , in cui la vittima è soggetta all'autorità di un altro soggetto. Ti