Definizione parafrasi

La prima cosa importante che deve essere fatta per stabilire il significato del termine parafrasi è determinare la sua origine etimologica. In questo senso, possiamo dire che emana dal greco. In particolare, la parola "parafrasi", che è il risultato della somma dei seguenti componenti:
• "Para", che può essere tradotto come "accanto a".
• "Phrasis", che è sinonimo di "espressione".

parafrasi

Parafrasando è un discorso o un testo che mira a spiegare ed espandere le informazioni, allo scopo di rendere i dati più facili da capire e assimilare dal ricevente. Il concetto deriva da paraphrăsis, un termine latino.

Ciò che la parafrasi cerca è di chiarire le diverse dimensioni di un messaggio . Per questo sviluppa una sorta di imitazione del discorso originale, anche se si appella a una lingua diversa.

In particolare, possiamo stabilire che esistono due tipi fondamentali di parafrasi:
• Meccanica Ciò consiste fondamentalmente nell'eseguire la sostituzione delle espressioni con altre frasi o sinonimi, i quali presuppongono, tuttavia, un minimo cambiamento sintattico.
• Costruttivo. Questo altro tipo di parafrasi, d'altra parte, consiste nel mantenere completamente il suo significato, rielaborando qualsiasi testo per ottenere un altro totalmente diverso.

Ci sono diversi modi per eseguire una parafrasi. Il messaggio può essere completamente riscritto, creando un nuovo testo ma mantenendo il primo significato. Un'altra opzione è fare appello alla sinonimia per cambiare le parole, preservando la sintassi quasi senza alterazioni.

Ad esempio: "L'irruzione del febo illuminò la nostra dimora" è un'espressione che può generare una parafrasi come "L'alba illumina la nostra casa" .

In molti aspetti della vita, si ricorre all'uso della parafrasi. Così, ad esempio, uno dei professionisti che lo usa di più in ogni momento è il mediatore. Questo, che è responsabile per affrontare situazioni complicate come rapimenti o altri tipi di conflitti, usa continuamente quella risorsa citata.

In particolare, ciò che fa ripetutamente è proporre a una delle parti in conflitto la stessa idea e soluzione, ma con parole e strutture diverse. In questo modo, in qualsiasi momento, quella parte del conflitto può comprendere che il mediatore "si mette dalla sua parte" e intende aiutare, quando in realtà la posizione di questo professionista è la stessa dall'inizio. Tuttavia, sa come mascherarlo molto bene.

Un uso abituale della parafrasi si verifica nelle istituzioni educative quando uno studente deve spiegare, nelle sue stesse parole, qualcosa che è stato trasmesso dall'insegnante. Nel dare una lezione, quindi, lo studente eseguirà una parafrasi della tesi dell'istruttore.

Parafrasando appare anche quando una poesia viene convertita in prosa, o quando una storia o un romanzo viene portato nel campo del verso. Alcuni libri classici, d'altra parte, generano anche parafrasi quando alcuni autori cercano di "aggiornare" la loro lingua e sostituiscono il vocabolario originale con termini che sono più frequenti nell'era attuale.

Infine, la traduzione di un testo da una lingua all'altra può essere considerata una parafrasi.

Raccomandato
  • definizione: diritto

    diritto

    La parola latina inversus derivava dagli invenuti francesi, che arrivavano alla nostra lingua come un dritto . Questo termine è usato soprattutto con riferimento a medaglie, gettoni e monete per nominare la faccia o il lato più rilevanti per il disegno che portano . Il dritto è solitamente il volto che esibisce il volto di una personalità, un monumento storico, la rappresentazione di un evento trascendentale o un'allegoria . Il
  • definizione: tatuaggio

    tatuaggio

    Il tatuaggio ha la sua origine etimologica nella parola francese tatouage . Il concetto si riferisce all'atto e al risultato del tatuaggio : lasciando inciso un disegno o un segno sulla pelle attraverso l'uso di determinati aghi o punzoni con inchiostro. Ad esempio: "Quando ero un bambino volevo tatuarmi un braccio, ma non mi sono mai sentito così" , "Juan ha un tatuaggio da Superman sul petto" , "Il criminale è stato riconosciuto dai tatuaggi sul suo volto" .
  • definizione: probabile

    probabile

    Verosimil è ciò che ha l' aspetto del vero , che è credibile per l'osservatore. Ciò non implica che sia una situazione reale, ma che sia trasmessa in un contesto specifico, rispettando una serie di regole e mantenendo un livello accettabile di coerenza tra i diversi elementi che la costituiscono. Ad
  • definizione: punto e seguito

    punto e seguito

    Tra i molteplici significati del termine punto , appare il suo uso come segno di scrittura. In questo caso, i punti sono essenziali per sviluppare il punteggio di un testo. I punti permettono di indicare la fine di una dichiarazione o di fare un'abbreviazione . In alcune nazioni, vengono anche usati per distinguere tra l'intera parte e gli elementi frazionari di un numero (nello stesso modo in cui, in altri paesi , viene utilizzata la virgola )
  • definizione: inattivo

    inattivo

    L' aggettivo inattivo è usato per descrivere quello o quello che manca di attività . L'idea di attività, a sua volta, allude al movimento o all'azione. Ad esempio: "A causa del grave infortunio che ha dovuto subire questa mattina, il giocatore argentino sarebbe inattivo per quattro mesi" , "L'ufficio governativo ha riferito che, a causa di attività di manutenzione dei suoi server, il suo sito web rimarrà inattivo fino a quando Martedì prossimo " , " La società era inattiva da diversi anni fino all'arrivo di un gruppo di investimento e la sua messa in
  • definizione: principale

    principale

    Il principale , con origine nella parola latina principālis , è quello o che gode del primo posto per importanza o stima . La cosa principale, quindi, viene prima ed è preferibile ad altre opzioni. Ad esempio: "La cosa principale in questo momento è pagare il debito per evitare l'asta" , "La mia preoccupazione principale è la salute, il resto è secondario" , "Marcelo López è il candidato principale per avere successo con l'allenatore licenziato" . A caus