Definizione tonico

Tonic è un concetto che deriva dalla parola latina tonĭcus . Il primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario si riferisce a ciò che rafforza, rafforza o concede forza .

Il tonico cardiaco più utilizzato nell'industria farmaceutica è chiamato Digoxin ; Viene somministrato per via orale per trattare l' insufficienza cardiaca (il cuore non è in grado di pompare volumi adeguati di sangue ), specialmente nei casi in cui si osservano anche aritmie e fibrillazione atriale. Il suo controllo è molto importante, per avvisare le potenziali interazioni, anche se questo non significa che sia una droga pericolosa; Al contrario, dal momento che la medicina ha iniziato a usarlo, ha fatto notevoli progressi nel curare il disturbo di cui sopra.

L'acqua tonica è una bevanda analcolica a base di gas aromatizzata con il chinino . Questo alcaloide, estratto dalla china, ha delle qualità toniche. L'acqua tonica è caratterizzata dal suo sapore amaro .

È noto come tonico amaro, d'altra parte, da bere con l'alcol che è anche chiamato biter . Questa bevanda è generalmente considerata un tonico digestivo.

Tra i prodotti cosmetici, la lozione che serve per la depurazione della pelle è chiamata tonico. Prima, un tonico veniva usato come preparazione per l'uso di creme idratanti o altri prodotti. Al momento, tuttavia, creme e altri prodotti cosmetici vengono solitamente utilizzati direttamente in quanto aumentano le loro prestazioni.

L' accento tonico è quello che porta ad alzare il tono. La sillaba accentata in una parola, d'altra parte, è conosciuta come una sillaba tonica . Secondo le regole ortografiche, l'accento tonico coincide talvolta con l' accento (la tilde ).

Nel campo della geologia, il primo periodo dell'era neoproterozoica è chiamato il periodo tonico . Cominciò 1 miliardo di anni fa e durò all'incirca 150. In questo periodo si verificarono fenomeni che portarono alla dissoluzione del supercontinente Rondinia, in cui furono rinvenute molte delle parti emerse della Terra.

Raccomandato
  • definizione: audace

    audace

    L'audacia è senza paura , audacia o incoscienza che riflette il comportamento di una persona . Il soggetto che agisce con audacia riceve la qualifica di audace . Ad esempio: "Quando è scoppiato l'incendio, il ragazzo ha avuto l'audacia di camminare per la casa per salvare il suo gatto" , "Dire qualcosa del genere al proprietario dell'azienda è una vera audacia" , "Con la sua caratteristica audacia, l'attaccante sbilanciato la partita quando si entra nella seconda metà " . Il
  • definizione: impugnatura

    impugnatura

    La prima cosa che dobbiamo sapere sul termine manico che ci occupa è la sua origine etimologica. In questo caso possiamo affermare che è una parola che deriva dal latino e che è il risultato della somma di due componenti chiaramente specificati: -Il nome "ansa", che può essere tradotto come "asa". -I
  • definizione: vettori colineari

    vettori colineari

    Un vettore è, nel campo della fisica , una grandezza che viene definita attraverso il suo punto di applicazione, la sua direzione, il suo significato e la sua quantità. A seconda delle loro caratteristiche e del contesto in cui operano, possono essere differenziati diversi tipi di vettori, come vettori complanari , vettori non complanari , vettori opposti , vettori risultanti , vettori unitari e vettori concorrenti , tra gli altri.
  • definizione: parapsicologia

    parapsicologia

    La prima cosa che deve essere fatta prima di entrare pienamente nella definizione di parapsicologia è determinare la sua origine etimologica. In questo senso, dobbiamo dire che è una parola che deriva dal greco, poiché è il risultato della somma di tre componenti di quel linguaggio: • "Para", che equivale a "accanto a". • &q
  • definizione: bidimensionale

    bidimensionale

    L'aggettivo bidimensionale è usato per descrivere ciò che ha due dimensioni ( 2D ). Un corpo che proietta avanti e indietro, ad esempio, ha due dimensioni. D'altra parte, se ha anche profondità, è un oggetto con tre dimensioni ( 3D ) e riceve la qualifica di tridimensionale . In generale, le dimensioni sono definite dal numero minimo di coordinate necessarie per la specifica di qualsiasi punto in esso. In
  • definizione: dominanza

    dominanza

    Per l' etologia , il dominio è il possesso di un alto status sociale all'interno di un gruppo di animali che esibisce un'organizzazione sociale gerarchica . Questa gerarchia viene solitamente raggiunta e sostenuta attraverso l' aggressione degli individui dominanti verso quelli inferiori.