Definizione democrazia rappresentativa

La parola greca dēmokratía derivò nel tardo latino democratĭa, che venne nella nostra lingua come democrazia . Il termine allude alla forma di governo che garantisce ai cittadini l'esercizio del potere politico .

Democrazia rappresentativa

Esistono diversi tipi di democrazia. Quando le persone esercitano il potere senza intermediari, si parla di democrazia diretta . D'altra parte, quando le persone governano attraverso rappresentanti eletti attraverso il voto periodico e libero, è una democrazia rappresentativa .

Attualmente, la maggior parte dei paesi ha adottato la democrazia rappresentativa come forma di governo. Ogni un certo periodo di tempo, gli abitanti partecipano a un processo elettorale per eleggere i funzionari che sono incaricati di dirigere il governo. Capi di Stato, deputati, senatori, ecc. Emergono dalle elezioni.

In una democrazia diretta, i cittadini stessi prendono decisioni legate allo Stato attraverso strumenti come plebisciti, assemblee e referendum. In una democrazia rappresentativa, ogni cittadino sceglie tra i candidati che ritiene rappresentino meglio i propri interessi.

È normale, tuttavia, che una democrazia rappresentativa conferisca poteri a determinati strumenti di democrazia diretta. Il presidente di una nazione, in questo contesto, può chiamare un plebiscito per consultare la popolazione su una questione prima di prendere una decisione. Ciò è stato fatto dal presidente colombiano Juan Manuel Santos nel 2016, quando ha spinto per un plebiscito vincolante in modo che le persone potessero approvare o respingere la firma degli accordi di pace con i guerriglieri. Finalmente ha vinto il "no" agli accordi. Così, Santos - presidente di una democrazia rappresentativa - ha fatto uso di un meccanismo di democrazia diretta.

Raccomandato
  • definizione popolare: sistema sanitario

    sistema sanitario

    Il modulo ordinato di elementi che interagiscono e sono correlati è chiamato sistema . Questi elementi che fanno parte del sistema possono essere materiali o astratti. La salute , d'altra parte, è il concetto che si riferisce allo stato dell'organismo quando è in grado di svolgere le sue funzioni normalmente. L
  • definizione popolare: sangue

    sangue

    Se vogliamo conoscere a fondo il termine sangue dobbiamo iniziare da quale è la sua origine etimologica. In questo senso, dobbiamo stabilire che viene dal latino e in particolare dalla parola sanguis che può essere definita come "morbida". Ed è proprio questo significato che viene ad esprimere la trama che il sangue ha quando viene toccato. U
  • definizione popolare: convergenza

    convergenza

    Prima di procedere a conoscere il significato del termine convergenza, è necessario scoprire l'origine etimologica di quella parola. In questo caso, possiamo affermare che è un termine che deriva dal latino, è esattamente il risultato della somma delle seguenti componenti: -Il prefisso "con-", che è sinonimo di "completamente". -I
  • definizione popolare: retina

    retina

    La retina è una membrana situata all'interno dell'occhio che è responsabile della ricezione delle immagini e, attraverso il nervo ottico, di inviarle al cervello. Composta da diversi strati cellulari, la retina è un tipo di tessuto sensibile alla luce e che genera vari processi fino a raggiungere la trasmissione di un impulso nervoso al cervello. L
  • definizione popolare: famiglia

    famiglia

    L'etimologia della parola famiglia non può essere stabilita in modo preciso. C'è chi afferma che proviene dal latino fames ( "fame" ) e altri dal termine famulus ( "servo" ). Pertanto, si ritiene che, nelle sue origini, il concetto di famiglia fosse usato per riferirsi al gruppo costituito da servi e schiavi che lo stesso uomo aveva come proprietà . O
  • definizione popolare: quartiere

    quartiere

    Un quartiere è una suddivisione di una città o di una città , che di solito ha una propria identità e i cui abitanti hanno un senso di appartenenza . Un quartiere potrebbe essere nato da una decisione amministrativa delle autorità, da uno sviluppo immobiliare (ad esempio, un quartiere operaio creato attorno a una fabbrica) o dal semplice sviluppo storico. Il