Definizione pittogramma

Pittogramma è un termine che può essere descritto come neologismo e che ha la sua origine etimologica in greco e latino, poiché è composto da due parole da queste lingue:
- "Picto", che deriva dall'aggettivo latino "pinctus" che può essere tradotto come "dipinto".
- "Grama", che è una parola greca che significa "scritto".

pittogramma

I pittogrammi sono segni che, attraverso una figura o un simbolo, permettono di sviluppare la rappresentazione di qualcosa . Alcuni antichi alfabeti sono stati creati intorno a pittogrammi.

Nella preistoria, l'uomo ha registrato vari eventi attraverso i pittogrammi. Le figure che appaiono nelle pitture rupestri, ad esempio, possono essere considerate come pittogrammi. Nello sviluppo della scrittura, quindi, i pittogrammi erano essenziali.

Di quei disegni che, per somiglianza, rappresentavano una realtà, l' essere umano ha continuato a creare simboli più complessi che trasmettevano pensieri (i cosiddetti ideogrammi ). L'avanzata dell'astrazione arrivò con lo sviluppo della scrittura cuneiforme, i cui simboli non rappresentavano solo parole specifiche ma erano anche associati a un suono.

Attualmente, i pittogrammi sono usati per trasmettere un messaggio di comprensione immediata . Questi simboli devono essere chiari e precisi, in modo che la persona possa capirli non appena li guarda. I pittogrammi, in questo modo, fanno senza dettagli o ornamenti alla ricerca del messaggio.

I pittogrammi aiutano ad eliminare le barriere linguistiche, in quanto sono universalmente comprensibili. Questo è il motivo per cui vengono solitamente utilizzati come segnali, fornendo informazioni utili o facendo avvertimenti.

Esistono molti casi di pittogrammi che utilizziamo quotidianamente e che ci forniscono rapidamente informazioni:
- Nei bagni di ristoranti o bar, per esempio, appaiono sulle porte due semplici figure le cui linee ci dicono se siamo davanti alla stanza degli uomini o alla stanza delle donne.
-Nelle strutture per il tempo libero, troviamo un segno circolare in cui una sigaretta appare "cancellata". Quel pittogramma ci dice che è vietato fumare in quel luogo.

Nei centri educativi, come i vivai, è molto comune ricorrere all'uso di pittogrammi. Ed è il modo in cui gli studenti, che non hanno ancora imparato a leggere, sanno quali regole esistono, quali compiti devono svolgere o quale attività devono sviluppare.

Il disegno di una forchetta e un coltello, o una forchetta e un cucchiaio, è un pittogramma che si riferisce a un ristorante. In un senso simile, il disegno di una persona in un letto o una barella è collegato a un centro sanitario. Questi sono pittogrammi i cui messaggi possono essere capiti da persone di qualsiasi paese, oltre la lingua che parlano.

Non possiamo dimenticare che esiste una pubblicazione che si chiama "Pictograma Magazine". Questo è pubblicato a Siviglia ed è composto da diversi autori, laureati in Filosofia o Pubblicità per esempio, che presentano ai loro lettori un numero infinito di articoli di interesse su aspetti come l'arte, la musica, il cinema, il comportamento umano ...

Raccomandato
  • definizione: gestione sociale

    gestione sociale

    Il termine gestione sociale possiamo determinare che etimologicamente è formato da parole che vengono dal latino. Quindi, in primo luogo, vi è il termine gestione che emana dalla gestione che è il risultato della somma di gestus , che significa "fatto", e il suffisso - tio , che può essere tradotto come "azione ed effetto". Al
  • definizione: testimone

    testimone

    Una testimonianza è un'affermazione di qualcosa . Il termine deriva dal latino testimonium ed è collegato a una dimostrazione o prova della veridicità di una cosa. Ad esempio: "Un testimone è venuto volontariamente per dare la sua testimonianza con l'obiettivo di contribuire alla causa" , "Nel prossimo programma avremo la testimonianza esclusiva dell'imprenditore accusato di corruzione" , "Spero che la mia testimonianza aiuti a chiarire la questione" , "Scusami, ma non darò testimonianza" . La
  • definizione: rilascio

    rilascio

    Dalla divulgazione latina, la divulgazione è l' azione e l'effetto di divulgare (diffondere, promuovere o pubblicare qualcosa per renderlo disponibile al pubblico ). Ad esempio: "Lo scienziato tedesco ha intrapreso un compito instancabile per la divulgazione di questa scoperta" , "Abbiamo avuto un buon prodotto, ma abbiamo fallito nella sua divulgazione" , "Il presidente è stato oltraggiato dalla divulgazione degli argomenti discussi nel suo ultimo incontro con il ministri " .
  • definizione: unione ionica

    unione ionica

    Gli atomi sono costituiti da elettroni (che hanno una carica negativa e un'orbita attorno a un nucleo), neutroni e protoni . Attraverso una forza nota come legame chimico , gli atomi rimangono uniti. Questo collegamento o unione può essere sviluppato in diversi modi. Nel caso del legame ionico , si verifica quando gli elettroni vengono trasferiti da un atomo all'altro .
  • definizione: divano

    divano

    Il termine pelvi dēwān è successo al classico arabo come dīwān , che derivava nella nostra lingua nel divano . Questo è chiamato un tipo di sedile dalla struttura allungata che di solito manca di supporto e serve a una persona a sdraiarsi. All'epoca dell'Impero Ottomano , il consiglio supremo che amministrava la giustizia ed era responsabile di vari affari di stato era chiamato un divano. La s
  • definizione: stampa

    stampa

    In latino è dove è l'origine etimologica della parola che analizzeremo in profondità di seguito. Più esattamente ciò che si trova nel verbo premere che è sinonimo di "tighten" e da esso emanava a sua volta il termine catalano premsa , machine to compr , che è ciò che ha dato origine al concetto corrente. La sta