Definizione danno

Il danno è l' effetto del danneggiamento . Il termine deriva dal damnum latino ed è collegato al verbo che si riferisce a causare danno, menomazione, disagio o dolore . Ad esempio: "Le tue parole mi hanno ferito", "Il proiettile ha causato danni irreparabili ai nervi della gamba sinistra", "Il danno materiale è stato immenso dopo l'incendio, ma non hanno dovuto rimpiangere fatalità o ferite", "L'auto ha subito gravi danni dall'incidente . "

danno

In alcuni paesi del continente americano, la nozione di danno è usata per nominare le maledizioni o il malocchio (la supposta abilità di certe persone di causare il male negli altri semplicemente guardandoli): "Una strega mi ha detto che qualcuno Ha fatto danni " .

In aggiunta a quanto sopra, non possiamo dimenticare che in alcuni paesi delle Americhe, come nel caso del Nicaragua o del Guatemala, viene usata una frase verbale che incorpora la summenzionata parola di danno. In particolare, ci riferiamo all'espressione "fare del male a una fanciulla" che significa deflorare una giovane donna.

Nel campo del commercio esiste anche un'espressione che utilizza il termine che stiamo analizzando ora. Ci riferiamo ai "profitti e danni" che arrivano ad esercitare fondamentalmente come sinonimo di ciò che sarebbe "profitti e perdite", cioè il documento in cui vengono rilevati sia i benefici che stanno avendo un'azienda stessa sia le perdite di cui sopra.

Per il diritto, il danno è un danno subito da una persona o dal suo patrimonio a causa di un'altra materia. Il danno, quindi, è un danno ai diritti, beni o interessi di un individuo a seguito dell'azione o omissione di un altro.

Inoltre, nel caso della Spagna, viene stabilita una chiara differenziazione all'interno del tipo di danni. In questo modo, sono divisi in due gruppi: danni morali e danni alla proprietà. Il primo può dire che sono quelli che hanno tale portata e serietà che non possono essere riparati o con il pagamento di un importo finanziario qualunque. Un chiaro esempio di danno morale sarebbe la perdita di una persona cara.
Il secondo, il patrimoniale, sono quelli che possono essere riparati con denaro o beni che possono essere sostituiti da questo.

Il danno può essere generato da frodi, sensi di colpa o in modo fortuito. Il danno intenzionale si verifica quando il soggetto agisce intenzionalmente (qualcuno colpisce l'auto di un'altra persona con un bastone e si rompe gli occhiali, per esempio). Il danno errato, d'altra parte, avviene per negligenza (una persona getta una sigaretta nel campo e genera un fuoco).

Qualsiasi danno genera una responsabilità per il risarcimento . In alcuni casi, il danno può anche implicare una sanzione penale, quando l'atto illecito è punibile dalla legge.

Nel campo del diritto, è molto comune che venga usata anche l'espressione "danni". Con esso, ciò che viene fatto è chiarire l'esistenza di un risarcimento economico concesso alla persona che ha subito un danno. È, quindi, un modo per ripararlo e compensarlo.

Raccomandato
  • definizione popolare: nepotismo

    nepotismo

    È noto come nepotismo alla predilezione esagerata che alcuni funzionari pubblici attivi che occupano posizioni pubbliche hanno nei confronti della loro famiglia , amici intimi e amici quando fanno concessioni o assumono dipendenti statali. In questi casi, l' individuo che accede a un lavoro pubblico raggiunge l'obiettivo a causa della sua vicinanza e lealtà al governatore o al funzionario in questione, e non per i suoi meriti o abilità. N
  • definizione popolare: tessuto connettivo

    tessuto connettivo

    Tra i molteplici significati del termine tessuto , questa volta siamo interessati a rimanere con il suo significato in anatomia, zoologia e botanica: un tessuto, in questo caso, è un insieme di cellule che agiscono in modo coordinato con un fine in comune. Connettivo , d'altra parte, è un aggettivo che si riferisce a ciò che collega o collega le parti di qualcosa . L
  • definizione popolare: clinica

    clinica

    Il concetto di clinica viene utilizzato con riferimento alla pratica della medicina (la scienza dedicata a prevenire, diagnosticare e trattare i disturbi, le malattie e i disturbi dell'essere umano). Storicamente, è la diagnosi che viene fatta al paziente in base all'insieme dei sintomi da lui indicati, e secondo criteri medici e completata da un esame fisico e di laboratorio, tenendo conto che la velocità con cui viene effettuata dipende in larga misura il successo del trattamento da seguire.
  • definizione popolare: subcultura

    subcultura

    Il termine sottocultura non fa parte del dizionario della Royal Spanish Academy . La nozione, tuttavia, è molto comune in sociologia e antropologia . Il concetto è usato per chiamare il gruppo di persone che condividono comportamenti e credenze che sono diversi da quelli della cultura dominante nella loro comunità . S
  • definizione popolare: catechesi

    catechesi

    Prima di entrare pienamente nel significato del termine catechesi, scopriremo la sua origine etimologica. In questo caso possiamo stabilire che è una parola di origine latina "catechesi", che, a sua volta, deriva dal greco. In particolare, emana da "katéchesis", che può essere tradotto come "azione per istruire a voce alta". P
  • definizione popolare: collegamento

    collegamento

    Una connessione (dal latino connexĭo ) è un collegamento o un collegamento che unisce una cosa con un'altra. Il termine indica l' azione e l'effetto del collegamento (unire, collegare, stabilire relazioni). Le connessioni possono essere fisiche o simboliche. Il concetto è usato per nominare l'unione di idee o interessi e per designare amicizie. A