Definizione intenzione

L'intenzione è un termine originato dall'intenzione latina che consente di nominare la determinazione della volontà verso un fine. L'intenzionale è cosciente (viene eseguito alla ricerca di un obiettivo). Ad esempio: "Scusa, non intendevo colpirti", "La mia intenzione era di prendere un po 'di calma e non generare un nuovo confronto", "Sono arrabbiato perché non ha ancora scoperto quale sia l'intenzione di Romina" .

intenzione

L'intenzione è solitamente legata al desiderio che motiva un'azione e non al suo risultato o alle sue conseguenze. Se un giocatore di calcio colpisce un rivale quando tenta di calciare la palla, si dirà che si trattava di un colpo involontario, poiché il giocatore in questione intendeva spingere la palla e non ferire il collega.

Ciò rende anche possibile distinguere tra buona intenzione e cattiva intenzione . Ci sono atti che vengono eseguiti con buone intenzioni (con uno scopo nobile) anche se le loro conseguenze sono dannose, mentre altre azioni nascono con cattive intenzioni quando il loro obiettivo è ferire o ferire.

Un esempio di un commento con buone intenzioni che finisce per ferire il prossimo si verifica quando una persona chiede ad un altro un certo parente, e il chiamante è dispiaciuto e lui / lei risponde che lui / lei è morto. Il soggetto ha rimosso una memoria dolorosa senza volerlo, poiché gli interessava davvero sapere come camminava il defunto e, ovviamente, non sapeva della morte.

Allo stesso modo, non possiamo ignorare un termine che fa uso della parola che ci occupa e che è sempre più usato in generale. Questo è ciò che è noto come l'intenzione di votare, che è la volontà presentata dalle persone a cui viene chiesto di votare per una parte o un'altra nelle prossime elezioni.

Così, ad esempio, è comune che, sempre prima di un sondaggio, una serie di sondaggi sia condotta tra i cittadini per determinare quale stima del voto è stata calcolata. In questo modo, sarà possibile conoscere o, almeno, anticipare quale sarà il candidato vincitore.

Nel caso della Spagna, queste azioni sono svolte dal Centro per la ricerca sociologica (CIS), che le sta regolarmente conducendo per scoprire cosa pensano i cittadini del paese e cosa vogliono fare nelle prossime elezioni.

È anche importante notare che, in modo colloquiale, usiamo l'espressione "prima intenzione". Con lei, quello che cerca di spiegare è che qualcuno ha agito impulsivamente, senza fermarsi a pensare a cosa avrebbe fatto o detto.

D'altra parte, c'è "seconda intenzione". Quando si usa quell'espressione, ciò che si vuole trasmettere è che una persona in particolare sta facendo qualcosa non francamente, ma con l'intenzione di ottenere qualcosa. Cioè, che nasconde le sue vere intenzioni perché spera di ottenere qualche tipo di risultato che gli sia di beneficio.

La filosofia, infine, definisce l' intenzionalità come la relazione tra coscienza e mondo. Ciò significa che l'intenzionalità è legata all'attività della mente con riferimento a un oggetto.

Raccomandato
  • definizione: grande

    grande

    Grande è un termine che deriva dalla parola latina grandis . È un aggettivo che, nel primo significato menzionato dalla Royal Spanish Academy ( RAE ) nel suo dizionario, si riferisce a ciò che eccede in grandezza, rilevanza, ecc. a ciò che è normale o comune . Supponiamo che, in una certa città , un edificio medio abbia cinque piani o piani. Se u
  • definizione: insicurezza

    insicurezza

    Il dizionario della Royal Spanish Academy (RAE) definisce l' insicurezza come mancanza di sicurezza . Questo concetto, derivato dal latino securĭtas , si riferisce a ciò che è privo di pericolo, danno o rischio, o che è vero, fermo e indubitabile. Più esattamente possiamo determinare che questa parola, a partire dalla sua origine etimologica latina, è costituita dall'unione di più parti: il prefisso - in cui è equivalente alla negazione, la parola che può essere tradotta come "separata", il curus che è sinonimo di "Cura" e infine il suffisso - papà che equivale a &qu
  • definizione: cassero

    cassero

    Il termine latino castra , che può essere tradotto come "campo" , venne in arabo classico e poi in arabo ispanico prima di apparire nella nostra lingua come fortezza . Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy ( RAE ), una fortezza è una struttura fortificata o la dimora di un principe .
  • definizione: psicologia clinica

    psicologia clinica

    Per capire il significato della psicologia clinica è importante stabilire innanzitutto l'origine etimologica delle due parole che danno forma al termine. Così, la prima parola, psicologia, emana dal greco dove possiamo vedere che è costituita dall'unione di due parti chiaramente delimitate: la psiche , che è sinonimo di "anima", e lodge , che può essere tradotto come "studio di". D&#
  • definizione: torpido

    torpido

    Aletargado è quello o quello che sperimenta un letargo . Questo concetto (letargia), nel frattempo, si riferisce al riposo , alla mancanza di attività , intorpidimento , sonnolenza o intorpidimento . Ad esempio: "La squadra tedesca sembrava letargica, lenta e senza esplosione" , "Il nuovo film del famoso cineasta annoiato a causa del suo ritmo letargico" , "L'attività economica è stata letargica: il governo è preoccupato per il possibile aumento dei licenziamenti" . La
  • definizione: chili

    chili

    Molte volte le confusioni sorgono quando si intende nominare i frutti delle piante che appartengono al genere Capsicum . Secondo la regione, possiamo trovare riferimenti a chili , pepe , peperoncino o morrón : in tutti i casi, l'idea si riferisce allo stesso frutto. Nel caso specifico del termine chili , viene dalla lingua taíno , parlata dai coloni precolombiani nel continente americano.