Definizione emiplegia

Il primo passo che è necessario dare per comprendere il significato del termine emiplegia è determinare la sua origine etimologica. In questo senso, dovremmo notare che proviene dal greco "hemiplegia", che è composto da tre elementi:
• "Hemi", che significa "metà".
• "Plege", che è sinonimo di "hit".
• Il suffisso "-ia", che viene utilizzato per indicare una qualità o un'azione.

emiplegia

L'emiplegia, o emiplegia, è un concetto usato nel campo della medicina per chiamare la paralisi di un intero lato del corpo . Ciò significa che la persona che soffre di emiplegia avrà paralizzato una metà laterale del suo corpo .

Ci sono molti sintomi vissuti dalla persona che soffre di emiplegia. Tuttavia, tra i più importanti vorremmo evidenziare quanto segue:
• Perdita di memoria.
• Problemi nel camminare, mantenere l'equilibrio o vedere.
• Un notevole aumento della sensibilità emotiva.
• Formicolio e persino intorpidimento delle parti del corpo.
• Diminuzione della capacità di controllare gli sfinteri.

L'emiplegia può verificarsi da una varietà di fattori, come ictus, tumore cerebrale, trauma cranico, encefalite, meningite o patologia spinale .

Inoltre, devono essere stabiliti due tipi fondamentali di emiplegia:
• Emiplegia destra, che è causata da un danno che ha colpito l'emisfero sinistro del cervello e provoca una significativa perdita di sensazioni sul lato sinistro del corpo.
• Emiplegia sinistra, che è il risultato di lesioni nell'emisfero destro del cervello. Nel suo caso, porta con sé da una notevole difficoltà essere in grado di raccogliere oggetti ai problemi per eseguire compiti semplici come pettinarli o disegnare.

Tuttavia, noto anche come emiplegia pura, che è una delle emiplegia più infrequente e alternata, che si manifesta attraverso attacchi che sono preceduti da molta stanchezza, sbadigli costante e anche momenti in cui il la persona in questione si sente davvero stanca.

Quando la persona soffre di una diminuzione della forza motoria o di una parziale paralisi su un lato del corpo, si parla di emiparesi o emiparesi . L'emiparesi, quindi, è meno grave dell'emiplegia, poiché non c'è immobilità, ma debolezza.

L'emiplegia non solo annulla il movimento e la sensibilità di una parte del viso, un braccio e / o una gamba, ma può anche influenzare altre funzioni corporee, come la parola, la vista, l'udito e persino l'abilità di ragionare.

È importante notare che l'emiplegia comporta l'incapacità di controllare determinati muscoli anche se non sono danneggiati, a causa del problema cerebrale. Non muovendo questi muscoli, diventano rigidi e atrofizzati a causa della mancanza di uso. Per evitare o ridurre al minimo la spasticità (rigidità) dei muscoli, il paziente può eseguire diversi esercizi fisici indicati dal proprio medico o terapista.

Fisioterapia, agopuntura e massaggi possono essere parte di un trattamento di riabilitazione emiplegia per rafforzare i muscoli e far sentire meglio il paziente.

Raccomandato
  • definizione: causa onoraria

    causa onoraria

    La frase latina honoris causa può essere tradotta con "onore" . L'espressione è usata per riferirsi al dottorato assegnato con l'intenzione di riconoscere un merito straordinario . Un medico onorario , quindi, è un individuo che un'università si è distinta per i suoi risultati. Que
  • definizione: prisma

    prisma

    Il prisma viene dal prisma latino e ha il suo antecedente più remoto in una parola greca. Nel campo della geometria , un corpo è conosciuto come un prisma i cui limiti sono stabiliti da una coppia di poligoni uguali e piatti, disposti in parallelo, e da vari parallelogrammi, in base al numero di lati che hanno le loro basi.
  • definizione: cifra

    cifra

    Il termine cifra deriva da digĭtus , una parola latina che può essere tradotta come "dito" . Nel campo della matematica , il numero che viene espresso attraverso una singola cifra è chiamato una cifra (le cifre sono le cifre oi segni usati per esprimere una quantità). Ciò significa che, nella numerazione decimale , i numeri delle cifre sono dieci: 0 , 1 , 2 , 3 , 4 , 5 , 6 , 7 , 8 e 9 . Con
  • definizione: australe

    australe

    Con origine etimologica nella parola latina australis , il termine austral può essere usato come aggettivo o come sostantivo . Nel primo caso, è un qualificatore utilizzato in geografia e astronomia con riferimento a ciò che appartiene al sud . Ricorda che il sud è il punto cardinale che si trova dietro la persona che, alla sua destra, ha l'est. Il
  • definizione: tubare

    tubare

    La parola che ora ci occupa, dobbiamo sottolineare che è una parola che emana da una onomatopea. In particolare, viene da ciò che viene espresso come "rrru rrruuu" e che è usato per riferirsi ai suoni fatti dai piccioni. Lullaby è un concetto che può essere utilizzato in diversi contesti e con significati diversi. Il
  • definizione: faro

    faro

    È conosciuto come un segnale di segnalazione che, sia mobile o fisso, è installato in un luogo per fare un avvertimento o con l'intenzione di guidare il traffico del veicolo . L'atto di segnalare con i beacon è chiamato beaconing , mentre il suo risultato è chiamato beaconing . I beacon, in breve, sono elementi che servono ad avvisare di un eventuale pericolo o rischio . La